La Dakar non è una corsa come tante. Thierry Sabine l'aveva pensata bene, rapito dal fascino del deserto. E' una corsa dove gli uomini sono spinti allo stremo, così come i mezzi in gara. Chi partecipa è cosciente delle regole in gioco, un'accettazione tacita e volontaria. E probabilmente è proprio questo che richiama chi ha lo spirito di avventura.

Audi questo lo sa bene. Lo sapeva più di un anno fa, quando aveva presentato la sua prima RS-Q e-tron, affrontando la sua prima avventura con diverse vittorie; lo sa ancor più oggi, che si è scontrata con le regole di questa corsa, dopo aver conquistato dei Raid preparatori: puoi avere piloti sontuosi, un mezzo avveniristico, pionieristico e un dispendio di mezzi enorme, ma le carte le serve il deserto, e non è detto che siano buone.

La RSQ e-tron è un laboratorio

La Dakar 2023 di Ingolstadt non è andata come pronosticato, inutile girarci intorno. Peterhansel e Sainz ritirati dopo dei cappottamenti sulle dune, Ekstrom attardato. Resta però la sostanza di un progetto che tanto ha fatto parlare di se per la sua natura.

Un'auto che percorre la corsa più dura nel deserto con trazione elettrica, e spinta da un energy converter con un motore 1.4 TFSI derivante dall'esemplare che ha corso per anni nel campionato turismo tedesco, il DTM, un'istituzione per chi vive di corse in Germania. C'è chi lo ha considerato come un'ibrido in serie, ma in realtà, il progetto dei Quattro Anelli è più affascinante.

Foto - Audi RSQ e-tron, il prototipo Dakar 2023

Il prototipo Audi RS Q e-tron E2

Me lo raccontò - proprio 365 giorni fa - Stephane Peterhansel, Mr. Dakar, dal punto di vista del pilota; la trazione elettrica è data da un motore alimentato da una batteria, ma la "chiave di volta" è figlio di una questione tecnica: Quando si rigenera o - più banalmente -  si ricarica, tale riempimento non è solo "meramente quantitativo" alla stregua di un serbatoio.

Più un pacco batteria è carico più "energia" è in grado di offrire.

Ciò significa che, in una corsa, le strategie elettroniche per mettere in moto il motore termico collegato al generatore debbano essere al massimo della loro efficacia durante una tappa, nell'affrontare una duna insidiosa, e al minimo quando si fa un trasferimento.

Foto - Audi RSQ e-tron, il prototipo Dakar 2023

Il prototipo E2 Audi RSQ e-tron

Foto - Audi RSQ e-tron, il prototipo Dakar 2023

Stephane Peterhansel, 14 volte vincitore della Dakar

Il tutto, lasciando il pilota libero di guidare senza pensieri tecnici, ma con l'unico focus legato allo sfruttamento massimo dei punti di forza della propria auto.

Nei social, in questi giorni, l'Audi RS-Q e-tron ha fatto il giro del mondo per come era riuscita ad arrampicarsi sulla cima di una pendenza estrema, mantenendo quella "quota" grazie alla trazione elettrica. Un video che vale quanto un biglietto da visita per una tecnologia che comunque ha bisogno di evolversi.

 

Benzina e reFuel

Ora, nel pieno del dualismo tra entusiasti della trazione elettrica e degli scettici, c'è una carta che può far capire meglio l'obiettivo di Audi. Se da un lato la RSQ e-tron è un laboratorio "a batteria", dall'altro, lo è anche per quanto concerne i carburanti.

A Ingolstadt, proprio per seguire una "strategia coerente di decarbonizzazione" come detto da Oliver Hoffman, si è lavorato per sfruttare combustibili rinnovabili, i reFuels - per alimentare il 1.4 TFSI.

Audi RSQ e-tron bio etanolo

Audi nel 2023 ha lavorato per ridurre ulteriormente l'impatto ambientale

Alla base del carburante quindi, si è studiato un processo che converte la biomassa in etanolo in una prima fase, per poi convertirlo in etanolo-benzina (o ETG), partendo dall'utilizzo di piante quale prodotto di partenza. Insomma, un carburante con specifiche simili ai carburanti in commercio a 102 ottani, e con un'efficienza "superiore rispetto alla benzina su base fossile".

La Dakar come sfida tecnica

Chi pensa dunque che la RSQ e-tron sia un laboratorio per la trazione esclusivamente elettrica, si perde oggi un pezzo di un puzzle che avremo tra le mani, nella guida di tutti i giorni, domani. Ecco perché, al netto dei risultati di una gara, anzi, della gara più pionieristica, estrema e dura del mondo, l'avventura dei Quattro Anelli ha un valore ulteriore. Audi si è fatta rapire dalla Dakar, da quel sogno, dandole però ulteriore ulteriore valore, affrontandola come frontiera e baluardo umano e competitivo certo, ma anche tecnologico.

In fondo, cosa è la Dakar se non una fonte d'ispirazione? O meglio, "Una sfida per chi la affronta, un sogno per chi rimane a guardarla" come disse Thierry Sabine.

Tutte le news, le tappe, le informazioni, i video live e le foto sulla Dakar 2023 le trovate su Motorsport.com Italia.

Fotogallery: Audi RSQ e-tron, il prototipo Dakar 2023