Tra le joint-venture che hanno permesso a Volkswagen di espandersi sul mercato cinese, quella con FAW è senza ombra di dubbio la più importante: la First Automobile Works è infatti, come suggerisce il nome, la prima e più importante realtà cinese. Nata nel 1953, oggi è capace di produrre da sola oltre un milione di veicoli all'anno.

La collaborazione tra i due colossi si articola su tre fabbriche: Changchun, Chengdu e, appunto, Foshan, che è la principale. Inaugurata nel 2011, la fabbrica di Foshan è stata successivamente ampliata e ora produce 600.000 auto all'anno.

Il triangolo dell'auto

La fabbrica FAW-Volkswagen di Foshan, insieme a quelle di Changchun e Chengdu, contribuisce a servire l'area delle regioni più sviluppate della Cina.

L'impianto copre un'area di 1.663 milioni di metri quadrati ed è costato circa 13 miliardi di yuan (circa un miliardo e 700 milioni di euro) per il primo blocco da 1.039 milioni di metri quadrati, a cui nel 2018 si è aggiunto il secondo da 455.000 metri quadrati.

La fabbrica FAW-Volkswagen di Foshan

La produzione del T-Roc per la Cina nella fabbrica FAW-Volkswagen di Foshan

La struttura comprende quattro laboratori di produzione tecnologicamente avanzati di stampaggio, saldatura, verniciatura e assemblaggio finale, completati e messi in funzione nel settembre 2013. Nella seconda fase è stato ufficialmente completato e attivato il secondo blocco, ultimato nel 2018 con un investimento totale di circa 15,3 miliardi di yuan (20,3 miliardi di euro).

Questa fabbrica fa parte del piano strategico basato sulla piattaforma elettrica MEB e articolato sul SUV elettrico puro ID.4 Crozz, ma anche sul SUV T-Roc, sulla Golf VIII e sulle Audi Q2L a passo lungo, compresa la variante e-tron.

La fabbrica FAW-Volkswagen di Foshan

Un gigante green

FAW e Volkswagen hanno investito su un modello di fabbrica all'avanguardia snello, digitalizzato e a basso impatto ambientale allestito con apparecchiature di ultima generazione per far coesistere una produzione efficiente e uno sviluppo sostenibile.

Il complesso ha infatti totalmente eliminato le acque reflue domestiche e industriali scaricate nell'ambiente, utilizza l'energia solare per alimentare lampioni riciclati e impiega vernici a base d'acqua senza strato intermedio. Inoltre sfrutta i gas di scarico della verniciatura per il riscaldamento e utilizza pannelli sandwich con migliori prestazioni di isolamento termico per le pareti esterne dell'impianto.

Sulla strada verso l'obiettivo del "Go to Zero" e "Zero Emission", i due partner hanno investito in particolare sull'energia fotovoltaica e avviato la costruzione di un impianto solare dalla capacità annuale prevista di oltre 30 milioni di kWh che può far risparmiare più di 7 milioni di yuan (circa 930.000 euro al cambio attuale) ogni anno e ridurre di circa 29.000 tonnellate le emissioni di anidride carbonica.

fabbriche-40 Vedi tutte le notizie su Fabbriche 4.0

La scheda di Foshan

Inaugurazione 2011
Proprietà FAW-Volkswagen
Collocazione Foshan, Guangdong, Cina
Superfice complessiva 1.660.000.000 metri quadri
Dipendenti impiegati n.d.
Capacità produttiva 600.000 unità/anno
Altre attività

Produzione batterie e powertrain elettrici

Principali modelli prodotti Volkswagen ID.4 Crozz, Golf, T-Roc, Audi Q2L, Q2L e-tron
Modelli storici più importanti Audi A6L, Audi A6L e-tron, Audi Q5L, Audi A4L, Audi Q3, Audi A3 Limousine, Audi A3 Sportback, Magotan, CC, Tayron, Tacqua, Sagitar, Golf, Golf Sportsvan, C-Trek, Bora, e-Bora, Jetta
Modelli di prossima produzione -

Fotogallery: La fabbrica FAW-Volkswagen di Foshan