Con la Lexus LBX si apre un nuovo capitolo per la Casa giapponese, che punta a una clientela più giovane con un SUV/crossover dalle dimensioni mai così ridotte per Lexus (4,19 metri di lunghezza) e con motorizzazione full hybrid.

Un modello basato sulla Toyota Yaris Cross, ma che da lei si discosta molto per quanto riguarda stile esterno e interno, proponendo un design che se da una parte abbraccia quello tipico Lexus, dall'altra se ne discosta. Specialmente nell'abitacolo. Guardiamo quindi nel dettaglio come sono gli interni della Lexus LBX.

Lexus LBX, la plancia 

Partiamo dal centro di controllo della Lexus LBX, con una strumentazione 100% digitale da 12,3" e monitor touch centrale, sistemato in verticale, da 9,8". Un arredamento ben differente da quanto visto sia su Yaris Cross e che si ispira al concetto Tazuna (parola giapponese che indica le redini del cavallo) introdotto per la prima volta sulla NX.

 

La sistemazione dei monitor ha come obiettivo quello di non far distrarre il guidatore con il semplice principio "mani sul volante, occhi sulla strada", con tutti i comandi principali e le informazioni a circondare chi è alla guida e a richiedere movimenti minimi di mano e occhi per attivare le funzioni principali. 

Andando nel dettaglio la strumentazione digitale da 12,3", prima assoluta per un modello Lexus, è in grado di mostrare differenti schermate e grafiche a seconda delle preferenze o della modalità di guida impostata. Inoltre alcune informazioni, come velocità e indicazioni del navigatore satellitare, sono proiettate sul parabrezza dall'head-up display.

LBX è dotato del più recente sistema Lexus Link Connect, gestito tramite un touchscreen da 9,8 pollici.

Lexus LBX, l'infotainment

Il sistema d'infotainment presenta la navigazione basata sul cloud e l'integrazione wireless con Apple CarPlay e Android Auto.

La prima consente la pianificazione del viaggio col vantaggio di ricevere sempre informazioni aggiornate e in tempo reale su traffico e ritardi. Per quanto riguarda la compatibilità con lo smartphone, invece, c'è la possibilità di sbloccare e avviare la vettura tramite la chiave digitale (condivisibile anche con altre persone) installata sul proprio dispositivo.

Lexus LBX, l'infotainment

Lexus LBX, l'infotainment

Comodi anche i comandi vocali dell'assistente di bordo "Hey Lexus", che risponde sia al guidatore che al passeggero anteriore, mentre l'intera infotelematica si aggiorna over-the-air senza la necessità di recarsi in officina.

Dal display si può personalizzare anche l'illuminazione ambientale scegliendo tra 50 opzioni di colore e temi che evocano vari stati d'animo.

Infine, la collaborazione con lo specialista Mark Levinson, ha portato sulla LBX un impianto audio da 13 altoparlanti, incluso un subwoofer integrato nel portellone posteriore. 

Lexus LBX, il comfort di bordo

Rispetto alla Yaris Cross, le Lexus si differenzia anche per la scelta dei rivestimenti e delle finiture. Sulla LBX si trova pelle semi-anilina di alta qualità e sono disponibili su richiesta anche rivestimenti in pelle "vegana" che utilizzano eco pelle e materiali green per sedili, volante, leva del cambio e pannelli delle portiere.

A ciò si abbinano le modanature con finiture carbone Tsuyusami, create attraverso una nuova tecnica di pellicola che utilizza più strati per dare un aspetto strutturato con un senso di profondità. 

 

Oltre all'apparenza, comunque, c'è anche tanta sostanza. La Lexus integra una serie di aggiunte specifiche per ridurre il rumore percepito nell'abitacolo. Per esempio, nelle portiere sono presenti delle superfici di smorzamento per limitare il rumore ad alta frequenza e migliorare il rumore a bassa frequenza, per assicurare un sound distinto e piacevole.

Per contrastare le vibrazioni e il rumore proveniente dal tetto, invece, è stato utilizzato un mastice ad alto smorzamento. Altre misure includono una guarnizione attorno all'intero bordo del cofano e superfici, rivestimenti, modanature e schiuma isolanti e fonoassorbenti in aree chiave dell'auto. 

Parlando di praticità, la LBX mette a disposizione un bagagliaio con 332 litri di capacità minima, con la possibilità di abbattere i sedili in modalità 60:40 per aumentare ulteriormente lo spazio di carico.

Lexus LBX, il primo contatto dal vivo

Fotogallery: Lexus LBX (2023)