Lo scorso weekend Bugatti ha portato la Bolide, la sua hypercar nata per la pista, al Goodwood Festival of Speed per mostrare le sue incredibili prestazioni nella mitica cronoscalata.

Con le consegne dei primi esemplari previste entro fine anno, l'evento ha segnato il debutto pubblico della vettura nel Regno Unito, un mese dopo i test a Le Mans.

Tutto pronto per il lancio

Partecipando al Batch 6a Supercar Run della kermesse, la Bugatti Bolide è stata guidata dal pilota ufficiale della Casa, Andy Wallace, che ha vinto la 24 Ore di Daytona, la 12 Ore di Sebring e la 24 Ore di Le Mans.

Oltre a partecipare alla Bolide, ricordiamo che al Goodwood Festival of Speed Bugatti ha iscritto altre vetture, tra cui diverse Type 35 da corsa degli anni '30, la EB110 degli anni '90 e le più recenti hypercar Veyron e Chiron.

Bugatti ha rivelato la versione di produzione della Bolide lo scorso aprile. L'hypercar è attualmente ancora in fase di sviluppo, ma le sue prestazioni e le sue potenzialità sono note da tempo. 

Bugatti Bolide debutta al Goodwood Festival of Speed

Bugatti Bolide al Goodwood Festival of Speed

La Bugatti è costruita con una speciale carrozzeria in fibra di carbonio e pesa solo 1.240 kg, ossia 550 chili in meno rispetto alla Chiron da cui deriva. Il peso ridotto, combinato coi 1.850 CV dell'8.0 W16 (se si utilizza benzina a 110 ottani, mentre se si impiega carburante a 95 ottani ci si "ferma" a 1.600 CV), conferisce alla Bolide un rapporto peso-potenza di 0,67 kg/CV.

Sono previsti solo 40 esemplari, al costo di 4 milioni di euro ciascuno. Purtroppo, se ci stavate facendo un pensierino, sappiate che la Bugatti è già sold out. 

 

Fotogallery: Bugatti Bolide debutta al Goodwood Festival of Speed