L'abbiamo vista al Nurburgring nelle foto spia e adesso la vediamo nelle prime immagini ufficiali. La nuova berlina elettrica di Lotus, la rivale della Porsche Taycan, ora ha anche un nome: Lotus Emeya.

La casa inglese lo ha reso noto con un video teaser in cui annuncia che la Emeya debutterà a New York il 7 settembre.

Il video teaser

In appena 30 secondi la casa mostra l'anteriore della Lotus Emeya, in particolare i gruppi ottici, che hanno un design molto particolare. Sono due strisce sottili che ricordano quasi un graffio o una freccia. Sono l'espressione del dinamismo e di una velocità degna di nota.

Sembra assomigliare un po' alla Eletre, con un design del paraurti che pare avere una presa d’aria a griglia attiva, ma il video non ci mostra molto altro, giusto un piccolo assaggio del posteriore. All'inizio si vede per un attimo una striscia luminosa rossa che copre tutta la lunghezza dell'auto e, infatti, le foto spia ci avevano mostrato dei fari posteriori dal disegno molto sottile e orizzontale.

Lotus Type 133, le foto spia al Nurburgring

Lotus Type 133, le foto spia al Nurburgring

Cosa sappiamo di lei

La prima berlina Lotus, dopo la Carlton, l'avevamo fotografata al Nurburgring in fase di test e, stando alle prime indiscrezioni, dovrebbe nascere sulla piattaforma SEA di Geely, la stessa di Eletre e altri modelli Polestar, Volvo e Zeekr.

La Lotus Emeya dovrebbe essere dotata di una batteria fino a 120 kWh (e 350 kW di ricarica) con una potenza massima che dovrebbe superare i 900 CV e una coppia di 985 Nm per la versione R top di gamma. L'autonomia dovrebbe aggirarsi intorno ai 600 km. Per avere tutte le informazioni però dovremo attendere qualche giorno. Appuntamento al 7 settembre!

Fotogallery: Lotus Type 133, le foto spia al Nurburgring