Da qualche parte in Giappone, c'è un posto dove le Chevrolet Corvette (e non solo) vanno a morire. Grazie a Sammit su YouTube, possiamo dare uno sguardo ravvicinato e dettagliato a quello che è un vero e proprio cimitero di auto pieno di Corvette della generazione C3 e di una serie di auto sportive classiche giapponesi un tempo desiderabili, che ora stanno marcendo in un campo incolto.

Dal video non è chiaro dove si trovi esattamente questo posto, né quando le riprese siano state girate. Quello che sappiamo è che le auto sono state dimenticate da tempo.

Le Corvette abbandonate per sempre

Una rapida occhiata alla proprietà rivela diverse Corvette abbandonate, tutti modelli C3 costruiti dal 1986 al 1982. Ma questa è solo la punta del proverbiale iceberg.

Man mano che procede, il video diventa sempre meno adatto agli appassionati d'auto deboli di cuore. Pezzi di vetture, rottami metallici, gomme, componenti di telaio e motori giacciono in mezzo all'erba e nei cespugli. Non è chiaro se quella che si vede è uno sfasciacarrozze abbandonato o una sorta di discarica improvvisata: sta di fatto che la vista è piuttosto desolante.

Le "glorie" giapponesi di un tempo

A un certo punto s'intravede una vecchia Datsun Z, forse una 240 o 260, col suo motore a sei cilindri in linea esposto agli elementi. Il coperchio delle valvole è mancante e ciò rivela un albero a camme arrugginito e diverse componenti praticamente irrecuperabili.

Le Corvette abbandonate in Giappone

Una delle auto abbandonate nella discarica giapponese del video

Le Corvette abbandonate in Giappone

Una Datsun Z abbandonata

Le Corvette abbandonate in Giappone

Il motore a sei cilindri della Datsun Z

Tuttavia, almeno è riconoscibile. Lo stesso non si può dire di una Toyota Supra A70 in una delle "colline" vicine. Appiattita e capovolta, solo a uno sguardo attento si nota il design dei fanali posteriori della Supra.

Le Corvette abbandonate in Giappone

Il faro posteriore di una Toyota Supra A70

Il video, della durata di 27 minuti, gira intorno al luogo, rivelando tutti i tipi di parti di auto e auto distrutte sepolte nell'erba alta. Si può dire con certezza che tutto ciò che si trova qui è ormai perso per sempre e non c'è nulla che faccia pensare che l'area verrà ripulita a breve.