A tre anni dal lancio sul mercato la Dacia Spring si rinnova profondamente, tanto da sembrare una generazione completamente nuova e non un restyling di metà carriera. Molti dei cambiamenti rispetto alla vecchia generazione balzano all'occhio, altri sono un po' più nascosti. 

Quello che non cambia con la Dacia Spring 2024 è l'obiettivo di rimanere l'auto elettrica più economica sul mercato. Guardiamo ora tutti i cambiamenti tra la nuova e la vecchia Spring.

Esterni

Partiamo dagli esterni. Stando a quanto dichiarato da Dacia la nuova Spring mantiene un solo componente della vecchia generazione: il tetto. Per la prima volta poi si possono scegliere 6 differenti tinte per la carrozzeria, compresi i nuovi Safari Beige e Brick Red. 

Il posteriore ricorda leggermente la Peugeot 208 (o, per gli intenditori, l'Isuzu Gemini del 1989), mentre il frontale è quello di famiglia e riprende quello della Duster, l'altra grande novità novità Dacia per il 2024.

Dacia Spring (2024)

Dacia Spring (2024)

Dacia Spring Extreme

Dacia Spring (2023)

Dacia Duster Extreme (2024)

Dacia Duster Extreme (2024)

Stile completamente rinnovato con dimensioni che rimangono quasi invariate. La nuova Dacia Spring infatti rimane una piccola da città, con lunghezza che perde qualche centimetro per arrivare a 3,7 metri contro i 3,73 della generazione precedente. 

Dacia Spring 2024 vs Dacia Spring 2022, le dimensioni

  Dacia Spring (nuova) Dacia Spring (vecchia)
Lunghezza 3.701 mm 3.734 mm
Larghezza 1.767 mm 1.770 mm
Altezza 1.519 mm 1.513 mm
Passo 2.423 mm 2.423 mm
Dacia Spring (2024)

Dacia Spring (2024)

Dacia Spring Extreme

Dacia Spring (2023)

Interni

Anche guardando gli interni della Dacia Spring 2024 si potrebbe pensare di essere seduti in un'auto completamente nuova. Se infatti nella precedente generazione l'atmosfera era molto spartana, il restyling della piccola elettrica fa un balzo in avanti per quanto riguarda qualità e tecnologia. Tutte le versioni sono ora dotate di una strumentazione digitale da 7", sugli allestimenti più ricchi è poi disponibile un monitor centrale da 10" per gestire il nuovo sistema di infotainment.

Stando a quanto dichiarato dalla Casa tavolozza dei colori e materiali degli interni sono stati rivisti per offrire una qualità superiore, riducendo al contempo la varietà di opzioni per ridurre i costi. Da segnalare poi la presenza del sistema YouClip, già visto sulla Duster 2024, con vari piccoli ganci da sistemare in abitacolo e da utilizzare come supporto per borse, smartphone e altro ancora. 

Dacia Primavera (2024)
Dacia Primavera (2022)

Tornando all'infotelematica il touchscreen centrale è stato posizionato il più in alto possibile per garantire un'ergonomia ottimale, con grafica chiara e ben leggibile. Il menù è ben più ricco rispetto al passato e non manca naturalmente la compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay.

Nonostante qualche centimetro in meno in lunghezza la Dacia Spring 2024 offre più spazio nel bagagliaio, con volume compreso tra 308 e 1.004 litri. Ci sono poi altri 33 litri aggiuntivi sotto il cofano anteriore, offrendo così un comodo frunk per riporre il cavo di ricarica o piccoli oggetti. 

Modello Strumentazione digitale Monitor centrale Capacità bagagliaio
Dacia Spring 2024 7" 10" 308 - 1.004 litri
Dacia Spring 2021 n.d. 7" 290 - 620 litri

Motori e tecnologia

Lato powertrain sulla nuova Dacia Spring 2024 rimane tutto invariato. Si parte con la versione da 45 CV (0-100 km/h in 20") per le versioni Essential ed Expression per passare alla Extreme da 65 CV (0-100 km/h in 14"). Anche le batterie sono le stesse da 26,8 kWh, per un'autonomia dichiarata superiore ai 220 km per entrambe le versioni. Si attendono però ancora i dati ufficiali di omologazione. 

Per ottimizzare ulteriormente l'autonomia la nuova Dacia Spring è dotata per la prima volta di un sistema di frenata rigenerativa, attivabile selezionando la modalità B sul selettore della trasmissione. Di serie è presente un caricabatterie a corrente alternata da 7 kW, in grado di caricare la batteria dal 20% al 100% in meno di undici ore da una presa di corrente domestica o in quattro ore da una wallbox da 7 kW. Come opzione è disponibile il caricatore da 30 kW, che consente una ricarica rapida dal 20% all'80% in 45 minuti. Utilizzando uno speciale adattatore poi si possono ricaricare device esterni - come monopattini o anche barbeque elettrici - grazie alla funzionalità vehicle to load.

Dacia Primavera (2024)
Dacia Primavera (2022)

Non cambia anche il peso: la Dacia Spring rimane l'unica auto elettrica con massa sotto la tonnellata, nello specifico 984 kg per la più ricca versione Extreme. Appena 6 kg in più rispetto alla versione precedente, nonostante l'adozione di nuove tecnologie.

Al di là dell'infotainment infatti la nuova Spring offre vari sistemi di assistenza alla guida come frenata automatica d'emergenza, riconoscimento della segnaletica stradale, rear parking assist, avviso di superamento della corsia (LDWS) e sistema di monitoraggio dell’attenzione del conducente.

Dacia Spring (2024)

Dacia Spring 2024, il frunk

Dacia Spring (2024)

Dacia Spring 2024, la presa di ricarica

Prezzi

La Dacia Spring attuale ha un prezzo base di 21.450 euro, cifra che la rende l'auto elettrica più economica in Italia. Obiettivo che, come detto, si pone anche la Spring 2024. I prezzi non sono ancora stati resi noti ma sappiamo che l'obiettivo è quello di partire sotto la soglia psicologica dei 20.000 euro.

Cifra che rientra pienamente negli incentivi auto 2024 che attualmente permettono di tagliare 5.000 euro dal prezzo di listino, mentre con le nuove tabelle (in arrivo tra un mese circa) permetteranno di ottenere uno sconto massimo di 13.750 euro.

Fotogallery: Dacia Spring (2024)