Citroen continua a lavorare sulla sua strategia globale e presenta un nuovo modello, un SUV coupé chiamato Basalt Vision. Fa parte della famiglia C3 e sebbene sia ancora descritta come una concept car, secondo il produttore è già molto vicina al modello di produzione in serie.

Entro quest'anno, infatti, debutterà in Sud America e in India, mentre in Europa forse non la vedremo mai. Ma non è detto.

SUV coupé alla riscossa

La Basalt Vision nasce con l'obiettivo di combinare "il dinamismo di una coupé con la robustezza di un SUV". In altre parole, un'ampia altezza da terra abbinata a un posteriore slanciato. La formula dei SUV coupé infatti piace in Sud America e in Asia e non è un caso che questa francese assomigli a modelli come la Fiat Fastback o la Volkswagen Nivus, anch'esse in fase di lancio negli stessi mercati.

Le dimensioni della Basalt sono simili a quelle della C3 Aircross. In altre parole, è lunga circa 4,30 metri e il passo è di 2,67 metri. Per fare un confronto: la Volksagen Nivus è lunga 4,26 metri e ha un passo di 2,56 metri, mentre la Fiat Fastback misura rispettivamente 4,42 metri e 2,53 metri.

Citroën Basalt

Citroen Basalt

Il nuovo modello Citroen si colloca quindi tra i due modelli in termini di dimensioni complessive, ma ha un passo significativamente più lungo e quindi probabilmente più spazio all'interno. Purtroppo, però, Citroen non è ancora riuscita a pubblicare una foto degli interni.

Sarà anche elettrica

In Sud America, la Basalt sarà equipaggiata con un motore turbo a tre cilindri da 1,0 litri di origine Fiat, che produce 130 CV a 5.750 giri/min. Un motore familiare che si trova anche nella C3 Aircross. Il cambio sarà un automatico CVT in grado di simulare sette marce. In questa fase è escluso un cambio manuale. 

In India, tuttavia, il modello sarà disponibile con un motore turbo a benzina da 1,2 litri con 110 CV e ci sarà una versione elettrica, che stando alle intenzioni di Citroen arriverà in Sud America in un secondo momento.

Fotogallery: Citroën Basalt