A meno di 2 anni dal debutto della nuova generazione arriva la Mitsubishi ASX restyling, basata ancora una volta sulla Renault Captur, sfruttando il recente facelift del SUV francese. Stile rinnovato ma non stravolto, motorizzazioni elettrificate e il giusto carico di tecnologia sono i contenuti principali.

Disponibile unicamente con motori benzina, anche elettrificati, la Mitsubishi 2024 ASX verrà prodotta a partire da maggio e l'arrivo nelle concessionarie è previsto per giugno, con prezzi ancora da definire.

Mitsubishi ASX 2024, gli esterni 

Come detto la Mitsubishi ASX 2024 rappresenta di fatto un rebadge della Renault Captur restyling, dalla quale riprende prima di tutto le dimensioni con lunghezza di 4,23 metri, che la inserisce quasi a cavallo tra il segmento dei SUV piccoli e dei compatti. L'aspetto generale è quello della cugina francese, dalla quale eredita anche la piattaforma CMF-B, con la differenza principale che risiede nel frontale Dynamic Shield tipico della Casa giapponese.

Lateralmente non cambia praticamente nulla, fatto salvo il design dei cerchi in lega con dimensioni da 17" o 18". Il posteriore è caratterizzato dai gruppi ottici LED con disegno a "C" che abbracciano idealmente la scritta Mitsubishi al centro del portellone.

Mitsubishi ASX 2024

Mitsubishi ASX 2024, la fiancata

Mitsubishi ASX 2024

Mitsubishi ASX 2024, il posteriore

Mitsubishi ASX 2024, gli interni

Anche negli interni la Mitsubishi ASX 2024 riprende quanto visto sulla Captur restyling, con strumentazione digitale da 7 o 10" (a seconda dell'allestimento) e monitor centrale, sistemato in posizione verticale, da 10,4". Infotainment basato su Android Automotive 12 che integra vari servizi di Google, dalle mappe all'assistente vocale. Sistema sempre connesso e aggiornabile over the air (senza bisogno di recarsi in centri specializzati) dal quale si potranno scaricare app e nuove funzionalità. 

Sotto il monitor centrale sono posizionati i tasti fisici per gestire il climatizzatore mentre il tunnel centrale ospita due prese USB di tipo C e la piastra per la ricarica wireless dello smartphone.

Mitsubishi ASX 2024, gli interni

Mitsubishi ASX 2024, gli interni

Dalla Captur viene ereditato anche il comodo divanetto posteriore scorrevole di 16 cm, per avere più spazio per gli occupanti o per i bagagli, con vano di carico che che da 484 tocca i 616 litri con sedili tutti in avanti, mentre abbattendo gli schienali posteriori si arriva a 1.596 litri. Valori che calano se si opta per la motorizzazione full hybridd bagagli: andando da un minimo di 348 a un massimo di 1.458 litri.

Mitsubishi ASX 2024, i motori e la tecnologia

Come detto la nuova Mitsubishi ASX è mossa unicamente da motori benzina. Si parte dal 1.0 turbo da 91 CV e 160 Nm di coppia, abbinato al cambio manuale 6 marce. C'è poi il 1.3 mild hybrid da 140 CV e 260 Nm di coppia in abbinamento al cambio manuale 6 marce, mentre con l'automatico doppia frizione 7 rapporti sale a 157 CV e 270 Nm. Infine è disponibile il full hybrid da 143 CV composto da un 1.6 benzina aspirato, due motori elettrici e un cambio automatico privo di frizione. Si tratta dello stesso powertrain E-Tech di Renault Captur e Clio. Manca all'appello giusto il 1.0 GPL disponibile sulla cugina francese. 

Lato assistenti alla guida la Mitsubishi ASX di serie offre vari sistemi frenata automatica d'emergenza, cruise control adattivo, mantenitore di corsia, sensori di parcheggio, telecamera posteriore e tanto altro.

Mitsubishi ASX 2024

Mitsubishi ASX 2024

Mitsubishi ASX 2024, i prezzi

I prezzi della Mitsubishi ASX 2024 - commercializzata in Italia grazie alla partnership tra  la Casa giapponese e il Gruppo Koelliker - non sono ancora stati comunicati ma non dovrebbero discostarsi di molto da quelli della Renault Captur restyling, compresi tra 22.250 e 32.450 euro, con dotazione di serie particolarmente ricca e garanzia di 5 anni o 100.000 km.

Mitsubishi ASX 2024, le concorrenti

La prima concorrente naturale della Mitsubishi ASX 2024 è naturalmente la Renault Captur. Ci sono poi numerosi modelli, elettrificati e non, come Jeep Renegade, Volkswagen T-Roc, Skoda Kamiq, KGMobility Tivoli, Opel Crossland (pronta a cedere il passo alla Frontera), Ford Puma, Toyota Yaris Cross e - andando sui SUV coupé - Nissan Juke.

Fotogallery: Mitsubishi ASX 2024