Per la prima volta in 76 anni Lotus partecipa al prestigioso Concorso d'Eleganza di Villa d'Este e al FuoriConcorso.

Si tratta di un traguardo significativo per la Casa britannica, che celebra così la storia delle sue auto ma anche il futuro elettrico, grazie all'esposizione sia delle Type 72 e 66 che della supercar Evija.

A Villa d'Este con la Type 66

L'auto che Lotus ha scelto di esporre al Concorso d'Eleganza di Villa d'Este 2024 è la Type 66, l'auto "progetto" disegnata 50 anni fa ma portata alla luce in tempi recenti - prodotta in soli 10 esemplari - grazie alla collaborazione tra Clive Chapman, Managing Director del Classic Team Lotus, nonché figlio del fondatore Colin Chapman, e il team di progettazione della Casa.

L'auto da corsa con meccanica moderna è attesa alla parata delle auto, guidata dallo stesso  Clive Chapman, in onore del padre, che incaricò il disegnatore del Team Lotus, Geoff Ferris, di ideare questo ambizioso progetto con l'obiettivo di valutare come applicare i principi di progettazione del Brand alla categoria delle auto da corsa.

Lotus Type 66

Lotus Type 66

In occasione della presentazione della Type 66, Simon Lane, Executive Director della divisione Lotus Advanced Performance, ha dichiarato:

"Siamo onorati di portare la Type 66 al Concorso d’Eleganza Villa d’Este, un evento di grande tradizione e di rilevanza mondiale. Sarà la nostra prima volta in 76 anni  e per renderla ancora più speciale, vivremo l’emozione di vederla guidare a Clive Chapman durante la parata".

concorso-deleganza-villa-deste Vedi tutte le notizie su Concorso d'Eleganza Villa D'Este

Al FuoriConcorso con la Type 72 e la Evija

La partecipazione di Lotus al FuoriConcorso, invece, vede la presenza di due auto iconiche, provenienti dal passato e dal futuro del brand. Si tratta della monoposto Type 72 e della supercar elettrica Evija.

Nel primo caso si tratta di una delle più performanti monoposto di Formula 1 degli anni ‘70, nonché il progetto di auto da corsa più significativo e vincente mai realizzato dalla Casa che nel 1972 vinse con Emerson Fittipaldi sia il Campionato Piloti che il Campionato Costruttori, grazie anche alla leggendaria vittoria di Monza.

Lotus Evija

Lotus Evija

La Lotus Evija, invece, é la prima super sportiva di Lotus 100% elettrica, dotata di un powertrain in grado di erogare fino a 2.039 CV di potenza e 1.704 Nm di coppia e in grado di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi, da 0 a 300 in meno di 10 secondi e di raggiungere una velocità massima di 360 km/h.

Lotus Evija

Lotus Evija