Abbiamo provato la trasmissione meccanica con frizione elettroidraulica Kia iMT che è molto comoda e fa consumare meno

Il mondo dell'auto è in continua evoluzione e la ricerca di una sempre maggiore efficienza non passa unicamente per lo sviluppo di nuove soluzioni per i propulsori. Anche le trasmissioni svolgono un ruolo fondamentale nel contenimento di consumi ed emissioni. Fino ad oggi, tuttavia, buona parte della ricerca e sviluppo in questo settore si è concentrata in particolare sui cambi automatici, lasciando un po' in secondo piano quelle manuali.

Oggi però Kia riscrive le regole del gioco, incentrando le sue attenzioni proprio su una trasmissione manuale che ora porta al debutto un nuovo sistema di attuazione della frizione comandato elettronicamente. Il risultato? Una più alta efficienza sul fronte consumi e una maggiore facilità di azionamento nell'utilizzo quotidiano.

Come funziona

Si chiama iMT, intelligent Manual Transmission. È disponibile sui modelli mild hybrid a 48 Volt di casa Kia e in due parole si tratta di una trasmissione manuale, ma con la frizione comandata da una centralina.

Fotogallery: Kia iMT, la prova del cambio manuale con frizione elettroidraulica

Mentre sui cambi manuali tradizionali, premendo sul pedale della frizione si interviene direttamente sul liquido che va a permettere l'apertura e la chiusura della frizione attraverso un comando idraulico, sulla iMT premendo il pedale della frizione si interviene su un sensore che comunica la pressione esercitata ad una centralina che, a sua volta, tramite un attuatore elettroidraulico mette in pressione il liquido che comanda il lavoro della frizione.

Kia iMT, la prova del cambio manuale con frizione elettroidraulica
Kia iMT, la prova del cambio manuale con frizione elettroidraulica

I vantaggi

Oltre ai vantaggi in termini di comfort per chi guida, dei quali parleremo tra pochissimo, l'altro grande valore aggiunto di questa tecnologia è rappresentato dalla sua capacità di lavorare in simbiosi con i sistemi mild hybrid a 48 Volt.

Kia iMT, la prova del cambio manuale con frizione elettroidraulica

Quando si rilascia l'acceleratore, infatti, la trasmissione iMT apre la frizione e spegne il motore per permettere all'auto di veleggiare senza inerzia meccanica, arrivando così ad assicurare un risparmio di carburante nell'ordine del 3% secondo il costruttore coreano. Appena si rimette il piede sul gas, il sistema a 48 Volt riavvia il propulsore, mentre l'iMT chiude la frizione per permettere all'auto di accelerare.

Come va

Nel corso ella presentazione di questo nuovo sistema, ho avuto modo di metterlo alla prova sulle strade che circondano Francoforte, in un percorso di una trentina di chilometri fra tratti urbani ed extraurbani, con anche una puntatina in autostrada.

Kia iMT, la prova del cambio manuale con frizione elettroidraulica

La prima cosa che si percepisce è la leggerezza del pedale della frizione. Lo si aziona con il minimo sforzo: elemento di valore quando si guida in città. Poter contare su un comando elettronico, permette inoltre di partire sempre con assoluta facilità. Non bisogna necessariamente cercare il "punto di stacco" della frizione. Basta sollevare delicatamente il piede sinistro e il sistema inserirà il rapporto senza il minimo scossone. Anche cambiando sotto coppia, l'iMT elimina quasi del tutto quei classici saltellamenti che si generano quando si cambia troppo presto.

Kia iMT, la prova del cambio manuale con frizione elettroidraulica

Le fasi di veleggio, poi, si attivano molto spesso, con sicuri risvolti positivi sui consumi e una volta rimesso il piede sull'acceleratore, il motore torna in azione in maniera abbastanza veloce. In generale, comunque, l'impressione è quella di utilizzare un normalissimo cambio manuale. Le sensazioni sono assolutamente naturali e, del resto, era proprio questo l'intento dei tecnici Kia, realizzare un sistema all'avanguardia ed efficiente, che accompagni verso le evoluzioni future delle trasmissioni manuali in maniera progressiva.

I risvolti futuri

Questo, infatti, vuole essere solo il primo passo verso nuove evoluzioni di questo sistema che, a detta degli uomini Kia, porterà in futuro a poter utilizzare il cambio manuale senza dover premere il pedale della frizione.

Kia iMT, la prova del cambio manuale con frizione elettroidraulica

Una cosa che, ad essere precisi, sarebbe già oggi possibile con l'iMT, montando un semplice attuatore sulla leva del cambio. Ma per Kia, i tempi non sono ancora maturi per questa soluzione e per questo motivo, hanno scelto di andare per gradi.