La Jeep Compass restyling è un modello che appartiene alla categoria dei cosiddetti SUV di segmento C, di cui fanno parte ad esempio auto come la Nissan Qashqai, la Peugeot 3008 o la Volkswagen Tiguan. 

A 3 anni dal lancio sul mercato del 2017 è arrivato il momento di un aggiornamento estetico fuori, di una nuova architettura interna e di un adeguamento della tecnologia di bordo. Ecco come va la versione da 240 CV ibrida plug-in con trazione integrale 4xe.

Clicca per leggere:

Esterni | Interni | Guida | Curiosità | Prezzi

Esterni

Con il restyling 2021 l'aspetto della carrozzeria della nuova Jeep Compass è stato reso più moderno rispetto al modello precedente, di cui potete guardare la prova del Perché Comprarla. A cominciare dalla forma più sottile dei fari, che sono full Led, oltre ad inglobare le luci diurne DRL. La tipica calandra Jeep a 7 feritoie è stata sviluppata più in orizzontale, con uno spigolo poco sotto il cofano motore che definisce una diversa inclinazione nelle superfici che definiscono la griglia. 

La presa d'aria nella parte inferiore del paraurti è più larga, mentre il radar anticollisione è stato spostato più in alto per ridurre il rischio di danneggiamenti con sassi o altri ostacoli. C'è un nuovo trattamento per le grafiche delle fiancate, i cerchi in lega hanno un design rivisto e nei fanali posteriori c'è una nuova firma luminosa a Led, sempre per dare l'impressione che la macchina sia più larga e piazzata sulle ruote.

Jeep Compass restyling
Jeep Compass restyling

Interni

È nell'abitacolo che gli interventi fatti sulla nuova Compass sono più evidenti, non solo per la presenza dello schermo a sbalzo del sistema infotelematico. La plancia, infatti, è strutturata su più livelli, per accentuare la tridimensionalità, anche per la scelta tra diversi materiali disponibili per i rivestimenti: pelle, tessuti, o finiture con effetto alluminio o fibra di carbonio. 

Ci sono nuove bocchette della climatizzazione, più sottili che in passato, e la strumentazione davanti al guidatore è uno schermo digitale full HD da 10,25" con 20 opzioni diverse di configurazione, tramite 5 menu distinti. Il display capacitivo ultra HD touchscreen dell'infotainment va da 8,4" a 10,1" a seconda degli allestimenti e ospita l'ultima versione del sistema Uconnect 5, che debutta in Europa proprio con la Compass restyling.

Inoltre, per quel che riguarda la praticità, il tunnel centrale è stato rialzato, triplicando lo spazio per gli oggetti rispetto al passato in termini di capacità del vano sotto al bracciolo centrale e della mensola davanti alla leva del cambio, predisposta per la ricarica del telefono senza fili. Parlando invece del bagagliaio, con una capacità minima di 420 litri il vano di carico perde 18 litri rispetto alle Compass con motore solo "a pistoni", nonostante la presenza del pacco batterie, del motore elettrico e degli altri componenti del sistema plug-in.

Jeep Compass restyling

Guida

La versione protagonista di questa prova è la Compass S 4xe da 240 CV, ovvero quella con motorizzazione ibrida plug-in. Il motore 4 cilindri 1.3 turbo benzina da 180 CV anteriore è abbinato al motore elettrico posteriore da 60 CV, che realizza anche la trazione integrale. Al di là dei numeri, che trovate nella scheda tecnica in fondo all'articolo, nella modalità di guida Hybrid l'elettronica predilige l'uso della trazione elettrica anche fuori città, e con la batteria non completamente scarica.

L'intervento anche del motore a benzina è più frequente quando la batteria si scarica, oltre che usando uno stile di guida più aggressivo, stuzzicato anche dalle prestazioni di cui sono capaci i due propulsori. E anche da una taratura dell'assetto che non ti aspetteresti da un SUV pensato anche per affrontare ostacoli di un certo livello nella guida in fuoristrada. Gli ingressi in curva, il contenimento di rollio e beccheggio e la linearità del pedale del freno permettono infatti di guidare con una bella scioltezza.

Peccato solo, su questa versione plug-in, per la taratura un po' troppo leggera del servosterzo elettrico e per i 300 kg di peso in più rispetto alle Compass con motori a benzina o diesel, che fanno avvertire di più le sollecitazioni verticali sulle irregolarità della strada. Per il resto, anche la Compass restyling conferma il livello di isolamento dall'esterno dell'abitacolo - superiore alla media - a cui ci aveva abituato anche il modello precedente. 

Jeep Compass restyling
Jeep Compass restyling

Curiosità

Jeep si candida ad essere il marchio che conterà di più all'interno della fusione industriale Stellantis tra il gruppo FCA con il gruppo PSA. In questo contesto, il restyling 2021 della Jeep Compass rappresenta il primo nuovo modello ad essere presentato in Europa, dove la categoria di mercato dei cosiddetti C-SUV rappresenta il 20% di tutte le auto vendute nel continente, oltre che il 40% di tutti SUV immatricolati (sempre in Europa).   

Prezzi

Il listino prezzi della nuova Jeep Compass 2021 partda poco meno di 30.000 euro con il motore 1.3 turbo benzina da 130 CV con trazione anteriore e cambio manuale a 6 marce, che è lo stesso schema meccanico del 1.6 turbo diesel da 130 CV, che parte da quasi 31.000 euro. 
Per il 1.3 turbo benzina 4x2 con 150 CV e cambio automatico doppia-frizione a 6 marce ci vogliono invece almeno 32.000 euro, mentre le ibride plug-in a trazione integrale 4xe partono da 42.000 euro con 180 CV, e da 49.000 con 240 CV. 

Fotogallery: Jeep Compass restyling

Jeep Compass 4xe S 240 CV

Lunghezza 440 cm
Larghezza 187 cm
Altezza 165 cm
Peso 1935 kg (a vuoto con guidatore)
Capacità di carico 420 litri
Motore 4 cilindri 1.3 turbo benzina 180 CV (132 kW)
Motor elettrico a magneti permanenti 60 CV (44 kW)
Trasmissione automatico 6 marce doppia frizione
Trazione trazione integrale 4xe
Potenza 240 CV (176 kW)
Coppia Massima 275 Nm (benzina) 250 Nm (elettrico)
Accelerazione 0-100 km/h 7,3 s
Velocità Massima 200 km/h
Consumi 1,9 litri/100 km (WLTP)
Autonomia in elettrico 49 km (WLTP)
Batteria 11,4 kWh
Emissioni 44 g/km