Non capita spesso di mettere alla prova i consumi di una vera fuoristrada, vettura pensata meno per l'efficienza e più per affrontare strade difficili e percorsi accidentati con il massimo di trazione e sicurezza.

In questa categoria di test, quello dei consumi reali di auto fuoristrada, si inserisce di diritto la Jeep Compass restyling, in particolare la versione ibrida plug-in 4xe in allestimento Trailhawk che fa dell'offroad estremo il suo punto di forza.

La rinnovata Compass 4xe ottiene nel percorso standard di 360 km un consumo medio di 5,35 l/100 km (18,69 km/l) e spende 35,17 euro complessivi tra benzina (32,72 euro) ed elettricità per la ricarica domestica della batteria da 11,4 kWh (2,45 euro). In uscita da Roma ha percorso 53 km in modalità elettrica al 100%.

Consumi da specialista dell'offroad

Con questo risultato la Jeep Compass PHEV 4xe Trailhawk in versione restyling si posiziona nella parte bassa della classifica consumi reali, categoria auto ibride plug-in, ma non risulta particolarmente "assetata" in termini assoluti. Basti dire che la vettura provata ha la trazione integrale (elettrica al posteriore), sistema di gestione della trazione Selec-Track, la bellezza di 240 CV e un peso a vuoto di 1.860 kg.

Jeep Compass restyling

Nella speciale graduatoria dei consumi questa Jeep Compass Trailhawk si piazza poco dietro la Compass 4xe S pre-restyling da 5,15 l/100 km (19,4 km/l), l'altrettanto specialistica Jeep Renegade 4xe Trailhawk da 5,20 l/100 km (19,2 km/l) e l'Audi Q5 55 TFSI e quattro S tronic (5,25 l/100 km - 19,0 km/l).

Lontanissima è invece la regina della categoria, la Toyota RAV4 Plug-in Hybrid a quota 3,25 l/100 km (30,7 km/l), mentre meno efficienti della Compass si sono rivelate le varie Jaguar F-Pace P400e AWD (5,50 l/100 km - 18,1 km/l), Mitsubishi Outlander PHEV (5,95 l/100 km - 16,8 km/l) e Range Rover Sport P400e (7,00 l/100 km - 14,2 km/l).

240 CV di sportività e fuoristrada

La Jeep Compass 4xe Trailhwak provata si fa subito notare per gli angoli di attacco favorevoli ad affrontare le salite e discese più ripide, ma anche per i cerchi da 17" di nuovo disegno con pneumatici "all season" M+S e l'assetto rialzato. Tutte doti che unite ai 240 CV totali del suo sistema ibrido plug-in (1.3 turbo benzina + elettrico) garantiscono prestazioni offroad eccellenti e non incidono troppo sui consumi in strada.

Jeep Compass restyling

Le finiture sono robuste, la dotazione è ricca e include vernice metallizzata bicolore, Technology and Infotainment Pack e portellone elettrico "hands free". Apprezzabile anche la strumentazione digitale su schermo da 10,25" e il nuovo infotainment su display da 10,1" con Uconnect 5. Il tutto per un prezzo di listino di 49.550 euro (salvo promozioni) a cui vanno tolti gli incentivi statali fino a 2.500 euro con rottamazione e 1.500 euro senza rottamazione.

Da segnalare la sportività di questa Compass ricaricabile alla spina che spinge sempre molto bene. Nella guida al limite si segnala solo qualche lieve oscillazione di troppo della carrozzeria, mentre il sistema di mantenimento corsia risulta meno efficace di quello di alcune concorrenti. Lo spazio a bordo è buono, anche nel bagagliaio dalla capacità discreta per via della ruota di scorta sotto il fondo. Qui la video prova completa della Compass 4xe restyling.

Tra i 40 e i 55 km in elettrico

L'assenza di un indicatore dei consumi in modalità elettrica (kWh/100 km) ci ha impedito di poter registrare tutti i dati di consumo a batteria carica nelle differenti condizioni di guida. L'autonomia elettrica oscilla tra i 40 e i 55 km a seconda dei percorsi e dello stile di guida, con il caricatore di bordo da 7,4 kW che permette di fare una ricarica completa in poco più di un'ora e mezza da una colonnina pubblica o una wallbox potente.

Jeep Compass restyling

I consumi salgono abbastanza rapidamente quando la batteria è scarica, in particolare nei percorsi autostradali e in città. Il serbatoio di benzina da 36,5 litri (nel nostro caso un po' difficile da riempire) impone qualche sosta aggiuntiva nei percorsi più lunghi, con un'autonomia che per il nostro esemplare supera raramente i 400 km sul computer di bordo.

I consumi a batteria scarica

  • Traffico in città (Roma): 7,4 l/100 km (13,5 km/l)
    492 km di autonomia
  • Misto urbano-extraurbano: 6,6 l/100 km (15,1 km/l)
    551 km di autonomia
  • Autostrada: 8,3 l/100 km (12,0 km/l)
    438 km di autonomia
  • Economy run: 4,6 l/100 km (21,7 km/l)
    792 km di autonomia
  • Massimo consumo: 35,2 l/100 km (2,8 km/l)
    102 km di autonomia

Cosa dice la carta di circolazione

Modello Alimentazione Potenza Omologazione Emissioni CO2
(NEDC2)
Emissioni CO2
(WLTP)
Jeep Compass PHEV 4xe Trailhawk Ibrido
(Benzina)
132 kW Euro 6d-ISC-FCM 48 g/km 50 g/km

Dati

Vettura: Jeep Compass PHEV 4xe Trailhawk
Listino base: 49.550 euro
Data prova: 10/09/2021
Meteo (partenza/arrivo): Sereno, 29°/Sereno, 25°
Prezzo carburante: 1,699 euro/l (Benzina) - 0,2153 euro/kWh (elettricità)
Km del test: 927
Km totali all'inizio del test: 3.674
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 80 km/h
Pneumatici: Continental AllSeasonContact - 235/60 R17 102H M+S (Etichetta UE: B, B, 72 dB)

Consumi

Media "reale": 5,35 l/100 km (18,69 km/l)
Computer di bordo: 5,4 l/100 km
Alla pompa: 5,3 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 35,17 euro (32,72 euro di benzina + 2,45 euro di elettricità)
Spesa mensile: 72,72 euro (800 km al mese) *
Quanto fa con 20 euro: 220 km
Quanto fa con un pieno: 682 km
* Senza contare la spesa per l'elettricità

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.

Fotogallery: Jeep Compass restyling