A un sorpasso così, nessuno aveva mai assistito. Tra le nevi che contornano la città engadina, sul ghiaccio di quella St. Moritz celebre in tutto il mondo per la sua esclusività, è accaduto qualcosa di magico, un episodio che ha a che fare con i brand più sacri della Motor Valley e che noi abbiamo vissuto a bordo di una Maserati speciale, regina di eleganza e sportività.

Quello che vedrete nel video (e non solo in apertura) è infatti un piccolo episodio, una parentesi superlativa all’interno di un appuntamento, The I.C.E., che è stato esattamente quello che non ti aspetteresti di vedere sopra a un lago ghiacciato, e soprattutto in un periodo così complesso per l’Europa. E a scanso di equivoci, sottolineiamo come i toni entusiastici che troverete in questo video appartengono a sabato 26 febbraio, quando il conflitto in Ucraina non aveva ancora preso le odierne sembianze. 

Il Concorso 

The ICE, acronimo di International Concours of Elegance, è un’idea nata ben 37 anni orsono. Dopo un’intima edizione nel 2019, in seguito alla pausa forzata causa pandemia, quest’anno St. Moritz ha offerto finalmente agli appassionati di tutto il mondo un evento completo, di altissimo livello, sia per la caratura delle auto in concorso, ma anche per lo spirito che si respira sul ghiaccio della celebre città svizzera.

Foto - Le auto vincitrici di The I.C.E. Saint Moritz 2022
Foto - Le auto di The I.C.E. Saint Moritz 2022
Foto - Le auto vincitrici di The I.C.E. Saint Moritz 2022

Le 45 vetture in gara, provenienti da tutto il mondo, sono state suddivise in classi tematiche: ci sono spider, coupé, vetture da competizione e macchine che hanno una chiara parentela con Hollywood... Dopo una nottata passata al calduccio in un garage di fronte al lago, la mattinata le ha viste accolte da un folto pubblico che le ha ammirate in mostra statica, ma soprattutto anella fase più adrenalinica della giornata, ovvero nelle due sessioni di guida sul lago ghiacciato, dove hanno danzato sui 50 cm di spessore del lago ghiacciato, una location unica se si considera che è possibile utilizzarla soltanto due mesi all’anno.  

Ciak si gira 

Innamorarsi di automobili del genere è istintivo, ma diventa ancora più eccitante quando alla pulsione meccanica verso quel preciso modello si abbinano ricordi legati a film leggendari... ed è esattamente quello che è successo nel video al nostro Andrea. 

Oltre alla splendida Lamborghini Miura protagonista delle fasi iniziali di “The Italian Job” (1969), una calamita per il pubblico è stata senza dubbio l’Aston Martin DB5, una delle 4 circolanti e usate realmente nella saga di 007, con l’immenso Sean Connery in Goldfinger e Thunderball, ma anche nell’apertura di Goldeneye, fino a No Time to Die.

Foto - Le auto vincitrici di The I.C.E. Saint Moritz 2022
The I.C.E., l'edizione 2022 del Concorso d'Eleganza a St. Moritz

Rimanendo a Hollywood, e volendo far spiccare il colore nero sul lago ghiacciato, ci sono due Ferrari famigerate che meritano una menzione speciale: una è la Testarossa Spider usata da Micheal Jackson nello spot Pepsi del 1987 e l’altra è semplicemente...  la Ferrari 250 GTO del ‘63, famosa a prescindere, ma che in questo colore vedrete in Vanilla Sky con Tom Cruise, anche se nel film in quella precisa scena a Time Square fu usata una replica e non questa, l’originale e unica GTO nera, presente sui ghiacci levigati da The Ice.

Fotogallery: Foto - The I.C.E., l'edizione 2022 del Concorso d'Eleganza a St. Moritz

Regina di Eleganza 

E poi, è il momento di elogiare la protagonista del video, colei che ci ha offerto il più emozionante “cold-lap” di The I.C.E., una Maserati eletta come icona per i 100 anni della Casa del Tridente. Si tratta della A6GCS/53 Berlinetta Pininfarina, la coupé da competizione del 1953 che ha stregato tantissimi spettatori accorsi a St. Moritz.

Quella appartenente al Museo Panini - e guidata da Matteo Panini - è infatti uno dei soli quattro esemplari inizialmente prodotti, e uno dei soli due rimanenti al mondo. Spinta da un motore 2.0 sei cilindri in linea da 170 CV, con un peso inferiore ai 900 kg questa Maserati ha letteralmente volato sul bianco circuito engadino, e vederla superare la straordinaria Ferrari 250 GTO nera (anche lei in concorso) è stato uno spettacolo esaltante che speriamo davvero di poter replicare nella prossima edizione: noi ci saremo, e voi?

Fotogallery: Foto - Le auto vincitrici di The I.C.E. Saint Moritz 2022