La gamma motori della nuova Citroen C3, inizialmente presentata in versione 100% elettrica, è stata recentemente ampliata con un motore a benzina e un motore a benzina con elettrificazione leggera di tipo mild hybrid e cambio automatico.

In entrambi i casi si tratta del 1.2 PureTech turbo da 100 CV, lo stesso che abbiamo avuto modo di provare in questi giorni in versione MHEV sulla nuova generazione di Lancia Ypsilon. Scopriamo dunque come va la nuova Citroen C3.

Esterni | Interni | Guida | Prezzi

Citroen C3: Esterni

Lo stile della nuova Citroen C3 non cambia da quello della versione elettrica inizialmente presentata. Squadrata e spigolosa, la nuova citycar francese, infatti, abbandona le classiche rotondità delle generazioni precedenti, pur mantenendone le dimensioni.

La lunghezza della piccola del Double Chevron, infatti, cresce di appena di 1,9 cm, permettendole di superare per la prima volta quota 4 metri arrivando a 4,01 metri. La larghezza, invece, si ferma a quota 1,75 metri e l'altezza a 1,57 metri.

Citroen C3 mild hybrid, la prova

Citroen C3, il posteriore

Più in generale, grazie a lei, le linee anticipate con la concept Oli debuttano su un modello di serie per la prima volta e fanno da apripista al nuovo corso stilistico Citroen, che in futuro darà vita ad auto dall'aspetto più squadrato.

Citroen C3: Interni

Proprio come gli esterni, anche gli interni della nuova Citroen C3 sono un mix tra rivoluzione ed evoluzione. Se da una parte infatti ci sono numerosi elementi nuovi, dall'altra il design riprende quanto già presente sul resto della gamma della Casa.

La plancia, per esempio, è stata disegnata con un monitor touch da 10,25" (di serie sull'allestimento più ricco) posizionato a sbalzo sopra le bocchette del climatizzatore.

Per la versione base, invece, come abbiamo anticipato nell'articolo di novità, è prevista una staffa integrata dove sistemare il proprio smartphone che, grazie alla connettività NFC, si collega all'autoradio, diventando un centro di controllo per varie funzioni come telefono, radio, navigazione e player multimediale. 

Citroen C3 mild hybrid, la prova

Citroen C3, gli interni

Il resto degli interni, poi, è tutto nuovo, così come la strumentazione digitale racchiusa in una sottile palpebra a mostrare poche informazioni, lasciando al nuovo head up display il compito di completarle.

Ma non solo. Un'altra grande novità della nuova Citroen C3 sono i sedili Advanced Comfort, imbottiti con una speciale schiuma poliuretanica per dare la giusta via di mezzo tra morbidezza e sostegno.

Citroen C3 mild hybrid, la prova

Citroen C3, i sedili

Nonostante le dimensioni sovrapponibili a quelle della precedente generazione, la piccola francese offre poi maggior spazio per i bagagli. Il volume di carico, infatti, cresce e ora raggiunge i 310 litri di capacità minima (10 litri in più), con gli schienali posteriori abbattibili - sulla versione Max - secondo lo schema 60-40.

Citroen C3 mild hybrid, la prova

Citroen C3, il bagagliaio

Citroen C3: Guida

Questa nuova generazione di Citroen C3 riprende i punti di forza della precedente (dimensioni compatte perfette per la città, motori efficienti dai consumi bassi, spazio a bordo generoso) evolvendosi non solo a livello stilistico ma anche concettuale convertendosi al segmento dei B-SUV. La posizione di guida è stata rialzata e si viaggia comodi: i sedili sono morbidi e si domina la strada grazie a un'ottima visibilità a 360°, le superfici vetrate sono ampie e sulla versione top di gamma ci sono anche la retrocamera e i sensori di parcheggio.

Sotto il cofano in questo caso c'è un 1.2 a benzina tre cilindri da 100 CV abbinato alla trazione anteriore e a un cambio manuale a sei marce, un motore che non brilla in prestazioni ma abbastanza brillante nelle reazioni e con una coppia sufficiente per non stare sempre a intervenire sul cambio per scalare marcia in caso di sorpasso o allungo. È anche ben insonorizzato e a proposito di rumori la stessa cosa vale per l'isolamento dai fruscii aerodinamici, che si fanno sentire a partire da 90-100 km/h, e dal rotolamento delle gomme.

Citroen C3 mild hybrid, la prova

Citroen C3, la prova

Il cambio mi è piaciuto perché nonostante la leva sia lunga gli innesti entrano precisi e sono ben smorzati a fondo corsa e anche la frizione è leggera e nel traffico non affatica. Uno degli elementi cardine di questa nuova generazione di C3 però è l'assetto che come da trazione Citroen è morbido, assorbe benissimo le asperità non facendo arrivare in abitacolo né vibrazioni né scossoni ma scoprendo però il fianco ai trasferimenti di carico quando si preme di più sull'acceleratore, al beccheggio in frenata e al rollio in curva.

Assolutamente niente di grave considerando la tipologia di auto, con la C3 che riesce perfettamente in quello per cui è stata pensata: vuole essere comoda.

Citroen C3: Prezzi

La nuova Citroen C3 benzina ha un prezzo di partenza di 14.990 euro con gli allestimenti da poter scegliere che sono due: You e Max. Il primo offre di serie luci LED, cerchi in lega da 16", sospensioni Citroën Advanced Comfort, frenata automatica d'emergenza, Rear Parking Assist e aria condizionata manuale.

Il secondo aggiunge carrozzeria bi-colore, cerchi in lega da 17", luci posteriore LED, monitor centrale da 10,25", sedili Citroën Advanced Comfort, schienale posteriore abbattibile 60:40, climatizzatore automatico, caricatore wireless per lo smartphone e telecamera posteriore.

Fotogallery: Citroen C3 (2024), la prova