La BMW M5 è tornata. Tutta nuova sia dal punto di vista estetico che meccanico, è la prima ibrida plug-in della sua stirpe, molto più potente del passato e con tante novità - a partire dal peso - che negli ultimi giorni hanno fatto domandare agli appassionati di tutto il mondo se è ancora davvero bella da guidare.

Per capirlo i nostri colleghi americani di Motor1.com US si sono messi al volante di uno degli ultimi prototipi di pre-produzione, sul circuito austriaco del Salzburgring. Scopriamo dunque in anteprima come se la cava tra le curve la nuova super berlina bavarese.

Tutta nuova a partire dal motore

Per capire come va la nuova generazione della BMW M5, analizziamo prima di tutto cosa c'è sotto al cofano.

Come abbiamo detto nell'articolo di novità dedicato, sulla nuova super berlina tedesca all'anteriore trova posto il "classico" V8 biturbo da 4,4 litri della Casa bavarese, capace di erogare in questa ultima evoluzione ben 585 CV, scaricati a terra attraverso il cambio automatico a otto rapporti ZF e la trazione integrale xDrive.

2025 BMW M5

BMW M5 2024

Ad affiancare l'8 cilindri tedesco a combustione interna, però, c'è ora anche un nuovo motore elettrico da 197 CV integrato nella trasmissione e alimentato da una batteria da 18,6 kWh: valori che complessivamente permettono all'auto di raggiungere un totale di 727 CV e 1.000 Nm di coppia.

2025 BMW M5

BMW M5 2024

2025 BMW M5

BMW M5 2024, il motore

A livello dinamico, infine, per poter scaricare correttamente a terra la potenza, gli ingegneri tedeschi hanno scelto di equipaggiare la nuova M5 con un assetto specifico, abbinato a cerchi in lega da 20 pollici all'anteriore e da 21 pollici al posteriore.

Come va

Durante questo breve primo contatto in Austria, ai nostri colleghi di Motor1.com US è stato concesso di effettuare alcuni giri del Salzburgring con il prototipo camuffato che potete vedere in foto.

Prima guida del prototipo BMW M5 del 2025
BMW USA

BMW M5, la prova del prototipo

In base a quanto dichiarato, una volta messi al volante e acceso il powertrain, come sempre quando si parla di auto ibride, nei primi secondi il sistema elettrico della nuova M5 ha dominato la situazione.

Il motore termico, infatti, si è acceso solo durante l'uscita dai box del circuito, in particolare durante il breve sprint del primo rettilineo, seguito dalla famosa chicane destra-sinistra, nel corso della quale - in base a quanto dichiarato dai nostri colleghi - la nuova M5 si è saputa muovere con una sicurezza che ha ben nascosto la sua massa considerevole di 2.435 kg, un risultato ottenuto anche grazie al sistema di quattro ruote sterzanti fino a 1,5 gradi.

Prima guida del prototipo BMW M5 del 2025
BMW USA

BMW M5, la prova del prototipo

Come su ogni auto M moderna, i nostri colleghi durante la guida hanno poi avuto la sensazione che il team di sviluppo abbia cercato una compostezza assoluta per il telaio di questa M5.

Gran parte di ciò, in particolare, è comunicato dalla sensazione dello sterzo tipica delle BMW moderne: ovvero rapido e lineare, sufficientemente pesante, per lo più affidabile come un'incudine e meno impegnativo di altre auto. Un discorso, quest'ultimo, valido anche per la messa a punto del telaio in generale.

Prima guida del prototipo BMW M5 del 2025
BMW USA

BMW M5, la prova del prototipo

Va bene anche in pista

Secondo i nostri colleghi, dunque, come strumento da pista la nuova M5 fa quello che le moderne BMW sanno fare meglio, ovvero offrire una sensazione di velocità con una sicurezza suprema.

Nel complesso questa nuova M5 ibrida è un oggetto confortevole, sicuro e capace. E ha anche un bell'aspetto. Il suo powertrain è in grado di produrre tanta potenza, su un telaio che ha tutte le carte in regola per riuscire ad assecondarlo.

Prima guida del prototipo BMW M5 del 2025
BMW USA

BMW M5, la prova del prototipo

Prima guida del prototipo BMW M5 del 2025
BMW USA

BMW M5, la prova del prototipo

Prima guida del prototipo BMW M5 del 2025
BMW USA

BMW M5, la prova del prototipo

Per saperne di più dovremo attendere alcuni mesi, quando probabilmente avremo l'opportunità di guidare un esemplare definitivo.

Fotogallery: BMW M5 2024, la prova del prototipo

Fonte: BMW USA

BMW M5 2024

Motore 4.4 V8 Biturbo
Batteria 18,6 kWh
Potenza 727 CV - 1.000 Nm
Trasmissione Automatico 8 marce
Trazione 4x4
Accelerazione 0-60 mph 3.5 secondi
Velocità Massima 305 km/h
Peso 2.435 kg