Annunciato a giugno 2022 in occasione della presentazione di iOS 16 alla conferenza per sviluppatori WWDC, il nuovo Apple CarPlay è in arrivo sulle prime automobili, svelato in anteprima nelle versioni personalizzate di Aston Martin e Porsche.

L’annuncio dei primi modelli compatibili sarebbe dovuto arrivare proprio alla fine di quest’anno, con la nuova generazione di CarPlay che ora si riconferma come un sistema aggiornato e completo, un netto passo in avanti rispetto all’attuale versione perché più integrato, utile e su misura.

Le novità del nuovo Apple CarPlay

Oltre alle novità grafiche e relative all’interfaccia utente che rendono Apple CarPlay più moderno e godibile, presente anche su più schermi, incluso il quadro strumenti, la nuova generazione del software per auto di Apple è un’evoluzione concreta in quanto permette di gestire varie funzioni dell’auto.

Permette, ad esempio, di controllare la climatizzazione e il riscaldamento dei sedili, di modificare i parametri dell’impianto audio, di avere maggiori opzioni di personalizzazione con widget e altre informazioni quali i consumi, la velocità e altre funzionalità specifiche del veicolo. La nuova generazione di Apple CarPlay è una sorta di ecosistema alla Android Automotive OS, considerando che anch’esso è personalizzabile dalle stesse case automobilistiche, che ne possono curare vari dettagli e peculiarità.

Le prime auto compatibili

Porsche e Aston Martin, i due costruttori che dovrebbero integrare per primi la nuova generazione di Apple CarPlay, hanno infatti svelato in anteprima due versioni differenti, personalizzate con layout e dettagli diversi.

L’interfaccia di Aston Martin si caratterizza con accenti in verde, tachimetro e contagiri con design analogico e un'impostazione del quadro strumenti abbastanza tradizionale. La personalizzazione del nuovo CarPlay di Porsche è invece più moderna, con un layout a tre quadranti, predominanza di motivi circolari e, probabilmente, colori diversi degli elementi a seconda delle modalità di guida impostate.

Secondo quanto riportato da Car and Driver, Aston Martin ha confermato che questa nuova generazione di Apple CarPlay è compatibile con il nuovo sistema di infotainment delle DB12 coupé e Volante in arrivo nel 2024. Non ci sono invece informazioni relative ai modelli di Porsche compatibili, né sappiamo se sarà integrabile tramite aggiornamento software sui veicoli già in commercio.

Ma a questo punto, è probabile che anche altre case automobilistiche a breve seguano l'esempio, per avere un quadro più chiaro sulla disponibilità di quest'attesa nuova versione di CarPlay annunciata da Apple ormai oltre un anno e mezzo fa.