Se le Land Rover Discovery Sport e Range Rover Evoque sono le sue rivali naturali, la X3 è quella più diretta

Avete tra i 35.000 e i 40.000 euro da spendere e volete un bel SUV compatto, un prodotto di classe premium che possa darvi tutte le soddisfazioni che si possono pretendere quando si spende una cifra del genere. Fino a qualche settimana fa probabilmente vi sareste rivolti in casa Land Rover, scegliendo tra la Range Rover Evoque e la Discovery Sport. Questo perché le tedesche non potevano reggere il confronto, sia pur per motivi diversi. L'Audi Q3 è poco SUV e molto crossover, ma soprattutto con i suoi quattro anni di vita sul mercato non è un prodotto freschissimo, oltre ad avere uno stile che sicuramente non è di quelli da far girar la testa. La Mercedes GLA, invece, del SUV non ha nulla, anzi è talmente tanto crossover che in alcuni frangenti si può faticare a distinguerla dalla Classe A. La BMW X1, infine, era piuttosto vecchiotta (uscita nel 2009 e ristilizzata nel 2012).


Le outsider


Ma ora tutto è cambiato, perché la nuova X1 ha compiuto un balzo in avanti epocale e la “rinuncia storica” alla trazione posteriore ne rappresenta solo una piccola parte. Tuttavia, prima di concentrarci sulla nuova SUV entry level di BMW vediamo le altre concorrenti, che non sono poi così tante, rimanendo nel budget. Accontentandosi di una versione base si potrebbe prendere una Mercedes GLK che però appartiene a una categoria superiore, oppure optare per una Volkswagen Tiguan top di gamma. In quest'ultimo caso, però, l'appeal del marchio non è certo quello dell'accoppiata BMW-Land Rover. Infine ci sono due outsider come la Mazda CX-5 e la Toyota RAV4, che per quanto valide difficilmente verrebbero prese in considerazione da chi vuole un SUV premium.


La BMW X3


Così, oltre alle 4x4 britanniche già citate, la concorrente da cui la X1 deve guardarsi maggiormente si trova nella sua stessa Casa ed è la BMW X3. Anzi, probabilmente è vero il contrario, perché la X3 costa circa 7.000 euro in più rispetto alla “sorellina minore”, ma il problema è che questa tanto “minore” non è. I 22 centimetri di lunghezza che ballano tra le due, infatti, sono abbastanza trascurabili, visto che la piattaforma della nuova BMW mette di guadagnare molto spazio all'interno, come dimostrano le capienze dei rispettivi bagagliai, con quello della X3 che supera di 45 litri quello della X1. Se poi si prende in considerazione la motorizzazione xDrive20d, la differenza si riduce a circa 6.000 euro, ma le prestazioni della più piccola sono addirittura migliori di quelle della più grande.

Salone di Francoforte, nuova Volkswagen Tiguan

Foto di: Fabio Gemelli