Consegnati oggi due esemplari, insieme a diverse Giulietta e Jeep Renegade

Insieme ai colleghi Carabinieri, anche quelli della Polizia abilitati alla guida dell’Alfa Romeo Giulia sono sicuramente i più invidiati di tutti. In questo caso, però, non si tratta della Giulia Quadrifoglio, bensì della Giulia Veloce, ovvero la prima della gamma a trazione integrale. Per non fermarsi davanti a nulla, o quasi. Di sicuro, sfuggirle sarà difficile (anche se il suo compito sarà quello di essere la staffetta ufficiale delle Autorità Istituzionali e non di “rincorrere” i ladri) e non solo per il nome “Veloce”: il suo motore è infatti un 2.0 turbo quattro cilindri a benzina da 280 CV, capace di farla scattare da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi. Della Giulia Veloce c’è anche una versione diesel - 2.2 da 210 CV e 470 Nm di coppia - ma le due auto che Alfa Romeo ha dato in comodato d’uso alla Polizia saranno proprio a benzina. Come ogni Pantera by Alfa Romeo “deve” essere, del resto.


Tutti vogliono fornire auto a Polizia e Carabinieri


Fornire auto alle Forze dell’Ordine è un’operazione di immagine molto importante: non si deve dimenticare infatti che in Polizia si trattano già un gran bene fin dal 2004, da quando cioè hanno iniziato una partnership con Lamborghini, che ha fornito prima diversi esemplari di Gallardo e più di recente una Huracan per le operazioni più delicate, spesso slegate da quelle di Polizia in senso stretto: le supercar emiliane sono state utilizzate per la consegna urgente di organi, in luoghi difficilmente raggiungibili in elicottero. Per Alfa Romeo, la fornitura “omaggio” di auto alla Polizia è molto importante e segue quella dei due esemplari di Giulia Quadrifoglio consegnati ai Carabinieri. La speranza è quella di tornare a essere il punto di riferimento per Polizia e Carabinieri, dopo che l’ultima commessa importante se l’è aggiudicata Seat con la Leon.


Consegnate anche Jeep Renegade e Alfa Romeo Giulietta


In occasione della consegna della Giulia Veloce alla Polizia - alla presenza del Capo della Polizia, Franco Gabrielli, e del Chief Operating Officer della Regione EMEA di FCA, Alfredo Altavilla - sono state date anche le chiavi delle prime Jeep Renegade e Alfa Romeo Giulietta, che entrano a far parte di una flotta destinata ai Reparti di Prevenzione Crimine e ai Commissariati di P.S.. Nel dettaglio, la Polizia di Stato ha optato per la versione 2.0 Multjet 4x4 da 120 CV della Jeep Renegade, per coniugare al meglio doti su asfalto e al di fuori di esso. Per quello che riguarda l’Alfa Romeo Giulietta, è stata scelta la 1,6 Multjet da 120 CV: non la più prestante della gamma, ma un ottimo punto di equilibrio tra velocità e costi di gestione. Nel 2016, FCA ha già fornito altre vetture alla Polizia di Stato, tra cui la Fiat Tipo a 5 porte, per le Prefetture e le Questure; Panda 4x4 e Punto per i Commissariati; Scudo e Doblò per le Unità Cinofili, e Ducato, per il trasporto di uomini e merci.


Alfa Romeo Giulia Veloce alla Polizia [VIDEO]

Foto di: Adriano Tosi