La versione più sportiva della compatta dell’Ovale Blu è stata affossata dalla normativa europea sulle emissioni di CO2

Niente da fare: la nuova Ford Focus RS non si farà. A dirlo è direttamente la Casa statunitense, che ha aggiunto come lo sviluppo di una versione ad alte prestazioni della propria compatta sarebbe troppo oneroso in termini di investimenti, specialmente in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo per colpa della pandemia da Coronavirus.

Costi di ricerca e sviluppo che avrebbero coinvolto principalmente il powertrain che, per rispettare le stringenti norme anti emissioni in vigore in Europa, avrebbe dovuto essere necessariamente ibrido plug-in. Il mondo delle hot hatch perde così una delle sue più vispe protagoniste, lasciando alla Focus ST da 280 CV il compito di rappresentare il top per quanto riguarda le prestazioni per la famiglia Focus.

Una sorpresa aspettata

Diciamo che la notizia della “morte” della Ford Focus RS non prende poi così alla sprovvista: già da tempo di parlava della possibilità che l’attuale versione sportiva della compatta dell’Ovale Blu non avrebbe avuto un’erede, tirando in ballo la questione emissioni. Certo, da più parti si suggeriva l’adozione di un sistema plug-in, con buona pace dei puristi, composto dal noto 2.3 EcoBoost accoppiato all’asse anteriore, unito a un elettrico al posteriore.

La potenza totale sarebbe dovuta così salire a circa 400 CV, raggiungendo avversarie del calibro di Mercedes A45 AMG S e Audi RS3, in attesa della nuova BMW 1M. Una hot hatch a trazione integrale ibrida, con le ruote posteriori mosse unicamente dal motore elettrico e una versione evoluta della tanto amata modalità Drift dell’attuale generazione.

L’elettrificazione continua

Se la Focus RS non si farà ciò non significa che Ford rinuncerà all’aspetto più sportivo per i propri modelli: Focus ST e Fiesta ST infatti rimarranno a listino, assieme alla Mustang (la sportiva più venduta del 2019), per la quale la Casa sta pensando a nuove versioni elettrificate.

Non è infatti un mistero che a Detroit abbiano intenzione di lanciare 18 modelli elettrificati entro il 2022 e, dopo aver messo più o meno piccoli motori elettrici a bordo di Puma e Kuga, anche la Mustang si prepara a montare un motore a emissioni zero al 2.3 EcoBoost o al V8 di 5 litri.

Fotogallery: Ford Focus RS