Benché da tempo affezionati alle berline, anche gli Stati Uniti si stanno spostando sempre più volentieri verso i SUV

Non è qualcosa di totalmente inaspettato. Sia Ford si Buick (di proprietà di General Motors) hanno confermato tempo fa che la produzione di Fusion (la Monde al di là dell'Atlantico) e Regal, berline americane per eccellenza, sarebbe terminata dopo il model year 2020, e quel momento è arrivato.

Stando a quanto detto dal "Detroit Bureau", Ford ha terminato la produzione della Fusion il 31 luglio, mentre GM Authority si limita a dire che, secondo alcune fonti, la produzione di Regal e Regal TourX è finita "da un po'".

Dalle berline ai SUV

Ford ha confermato già nel 2018 la sua volontà di focalizzarsi anche per il mercato statunitense meno sulle berline e più sui SUV (oltre che pick-up), quando ha confermato l'uscita dalla gamma dei modelli ad assetto non rialzato come Taurus, Fiesta, Fusion e Focus.

Fotogallery: 2019 Ford Fusion

La conferma da parte di Buick riguardo alla Regal, invece, è arrivata a fine 2019, quando la Casa americana ha deciso di interrompere la produzione dopo il model year 2020.

Non c'è da stupirsi però: nel 2019, il 90% delle vendite Buick sono stati crossover. E nel frattempo, Ford ha lavorato duramente per ampliare la propria gamma con SUV di vari tipi: in America, infatti, l'Ovale Blu può contare anche su Mustang Mach-E e Bronco, senza dimenticare l'F-150 e il pick-up Maverick, appena sotto il Ranger.

Ford Fiesta Active
Ford Mondeo restyling 2019

Una rivoluzione che - almeno per ora - non toccherà l'Europa, dove Fiesta, Focus e Mondeo rimarranno a listino, forti di numeri di vendite sempre positivi nonostante anche il Vecchio Continente sia sempre più SUV centrico.

Se tutto va come previsto, anche per Ford il 90% delle vendite sul suolo americano sarà composto da SUV, crossover e pick-up. Per Buick, invece, è previsto il crossover Envision per il 2021.

Altre berline sparite

La fine produzione di Ford Fusion e Buick Regal è in un momento dove diversi altri modelli paragonabili hanno avuto un destino simile, molti dei quali di produzione americana. General Motors, ad esempio, ha visto scomparire berline come la Chevrolet Impala, la Buick LaCrosse, la Cadillact CT6, la Chevrolet Cruze e altre ancora.

Fotogallery: Buick Regal TourX 2018

Non tutte le berline però hanno dato forfait: la produzione della Lincoln Continental continua, anche se il 2020 sarà il suo ultimo anno e andrà ad affiancarsi all'altra berlina "morta" di Lincoln, la MKZ.

Toyota e Honda continuano a produrre berline, anche se Honda sta iniziando a cedere sotto i cambiamenti nella domanda dei consumatori: il mese scorso la Casa giapponese ha confermato l'abbandono della Fit e della Civic Coupé.

Tuttavia, non manca chi non smette di crederci: secondo Michael Simcoe, Capo del Design GM, le berline faranno presto un ritorno col botto.

Fotogallery: Ford Mondeo restyling 2019