Arriva entro la fine dell'anno con molte novità che si trovano anche a bordo

Come avevamo previsto, il debutto della Q2 restyling è confermato nel 2020. Il più piccolo crossover di casa Audi può contare su nuovi gruppi ottici, un ampliamento dei servizi Audi Connect e su sistemi di assistenza alla guida derivati dai modelli di categoria superiore.

Interessanti novità riguardano i rivestimenti ed il design dell’abitacolo. La scelta degli equipaggiamenti optional degli interni è ora più semplice, dato che per la prima volta sono organizzati in pacchetti.

Le novità fuori

Il restyling ha forme più nette e squadrate, ma lato dimensioni cresce solo di qualche millimetro in lunghezza. All'anteriore il frontale è stato ridisegnato e presenta delle prese d’aria più grandi rispetto al modello precedente.

Fotogallery: Audi Q2 restyling

Le linee di questa vettura si ispirano ad una forma poligonale e lo si può notare sia nella griglia anteriore che nel paraurti posteriore, che integra un estrattore con cinque inserti pentagonali.

La gamma di colori per la carrozzeria conta cinque tinte aggiuntive, tra cui il verde Mela, mai visto fino ad ora su un’Audi. Restando in tema di prime assolute non dimentichiamoci che su questa Q2 debuttano i proiettori Matrix LED.

Cosa c’è di nuovo dentro

Il design degli interni sposa un nuovo look sempre di chiara ispirazione poligonale. Oltre alla configurazione standard sono disponibili gli interni sportivi S line, o ancora gli inserti luminosi Format. Tale optional su richiesta include profili decorativi e retroilluminazione, disponibile in 10 tonalità, di plancia, consolle e della zona del tunnel dove si appoggiano le ginocchia.

Per la prima volta arrivano i rivestimenti in microfibra dinamica al posto dell’Alcantara e quasi tutti gli optional a bordo si acquistano ora sotto forma di pacchetti già organizzati.

Gli aggiornamenti riguardano anche il sistema di infotainment al quale si integra il sistema di navigazione MMI Plus con MMI Touch, con uno schermo più grande rispetto alla versione precedente. Si passa da 7 a 8.3 pollici.

Il sistema Audi Connect Remore & Control, ora di serie anche sulla versione base, permette di tenere sotto controllo in tempo reale, tutti i dati della vettura ed agire sulla stessa da remoto, il tutto tramite App.

ADAS e motorizzazioni

Il restyling della Q2 si arricchisce con sistemi di sicurezza alla guida derivate dai modelli Audi di classe superiore con la possibilità anche in questo caso, di optare per pacchetti già “preconfezionati”.

La nuova Q2 arriverà sul mercato intorno alla fine del 2020 e sarà disponibile inizialmente con un motore quattro cilindri benzina ad iniezione diretta 1.5 (35) TFSI da 150 CV. Successivamente saranno introdotti anche ulteriori varianti, sia benzina che diesel.