Con due propulsori benzina e un diesel debutta anche l’allestimento sportivo GS line. Arriva a inizio 2021

L'elettrificazione della gamma Opel è in piena attività e, come già fatto per la nuova Corsa, anche la nuova Opel Mokka che ha debuttato in versione elettrica svela oggi le motorizzazioni "tradizionali", quelle a benzina e diesel.

Il B-SUV tedesco che arriverà sul mercato a inizio 2021 coglie l'occasione anche per presentarsi con un allestimento sportivo, la Mokka GS Line.

I tre propulsori "tradizionali"

Per quanto riguarda i propulsori a benzina di nuova Mokka si parte con un 1.2 Turbo da 74 kW (100 CV) abbinato ad un cambio manuale a sei rapporti. La velocità massima dichiarata è di 174 km/h e l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in circa 11 secondi.

Fotogallery: Nuova Opel Mokka, benzina e diesel

L’altro benzina è un 1.2 Turbo da 96 kW (130 CV)per il quale si può scegliere sia un cambio manuale, sempre a 6 marce, o in alternativa quello automatico da 8. In questo caso la velocità massima sale a 202 km/h e lo stacco da zero a 100 km/h è di 9.2 secondi.

Per chi preferisce il diesel è disponibile un 1.5 con cambio manuale a sei marce da 81 kW e 110 CV.

La versione sportiva

Per coloro che vogliono dare un tocco in più di sportività al look della propria auto, viene in soccorso Opel, che per la prima volta introduce su Mokka l’allestimento GS Line. Oltre alle caratteristiche luci diurne, include la mascherina Vizor nero lucido, elementi decorativi e stemmi esterni neri, anziché cromati.

Nuova Opel Mokka, benzina e diesel

All'interno si è optato per un tessuto particolare per i sedili anteriori e rifiniture della plancia comandi rosse. Completano il quadro i cerchi in lega con finitura nera e il tetto bicolore.

Fotogallery: Nuova Opel Mokka (2020)