Dentro sarà molto minimal e, sotto il cofano, ci sarà un piccolo tre cilindri. Ci sarà anche una versione ibrida plug-in a trazione AWD

Il Gruppo Jaguar Land Rover ha grandi progetti per l'inizio di questo nuovo decennio: a parte le nuove generazioni di XJ e Range Rover infatti sono in cantiere molti altri modelli. Uno di questi sarà un SUV di grandi dimensioni, la J-Pace, e poi, probabilmente, la prima "Road Rover", una sorta di station wagon rialzata.

A lanciare le indiscrezioni è stata la testata britannica What Car che ha fatto una panoramica di tutti questi modelli in un recente articolo: tra questi ci sono anche le nuove Range Rover Sport e Jaguar F-Type e non mancherebbe nemmeno una "piccola" Defender.

Più minimal della Defender, soprattutto dentro

Gli stilemi estetici dovrebbero essere gli stessi della Defender originale, con i cambiamenti più significativi che dovrebbero riguardare gli interni, molto più essenziali, con meno tecnologia e materiali meno pregiati in modo da tenere il prezzo il più basso possibile ma allo stesso tempo realizzare un profitto. L'abitacolo sarà meno spazioso ma dovrebbe rimanere inalterata la configurazione a cinque porte.

Ibrida plug-in con prezzo sotto i 30.000 euro

È ancora presto per poter dire con certezza cosa si nasconderà sotto il cofano: il motore più accreditato sarebbe il tre cilindri a benzina da 1.5 litri abbinato alla trazione anteriore, facilmente adattabile anche ad una configurazione ibrida plug-in e alla trazione integrale.

La versione di serie dovrebbe arrivare nel 2022 e ad un prezzo di partenza molto inferiore alla sorella maggiore (si parla di 25.000 sterline, circa 27.730 euro al cambio attuale) e farà da modello entry level della gamma LR.

Fotogallery: Land Rover Baby Defender, il rendering