Grazie al V8 sovralimentato da 668 CV conquista il titolo di Cadillac più potente di sempre

La Cadillac CT5-V è considerata una buona macchina, ma non all'altezza della CT5-V di precedente generazione. Questo per via della potenza inferiore, 360 CV contro 640, e prestazioni meno esaltanti, 0-100 in 4,8 secondi contro un tempo sotto i 3.

Per risollevare gli animi, Cadillac ha lanciato la CT5-V Blackwing e... ha fatto centro. Per avere un'idea delle dimensioni, sul nostro mercato le rivali dirette sarebbero la Mercedes-AMG E 63S e la BMW M5.

La coppia sfiora i 900 Nm

Sotto il cofano trova posto il gigantesco V8 da 6.2 litri dalla CTS-V a cui gli ingegneri hanno apportato diverse modifiche. La potenza erogata attraverso le sole ruote posteriori raggiunge i 668 CV e la coppia massima gli 893 Nm, valori altissimi che vanno a braccetto con quelli legati alle prestazioni, anch'esse super. Scatta da 0 a 100 in soli 3,7 secondi e tocca una velocità massima di 322 km/h.

Anche se il motore è lo stesso della precedente CT4-V, le modifiche sono tante. La CT5 ha un compressore più grande, nuove pulegge, testate dei cilindri in alluminio e valvole di aspirazione in titanio per un flusso d'aria con portata maggiore del 46%.

2022 Cadillac CT5-V Blackwing
2022 Cadillac CT5-V Blackwing
2022 Cadillac CT5-V Blackwing

Il cambio di serie è un manuale a sei marce della Tremec con rev-matching automatico mentre, come optional, è disponibile un automatico a 10 rapporti che, secondo Cadillac, è più veloce rispetto ai cambi doppia frizione della concorrenza.

  Motore Potenza/Coppia Cambio 0-100 km/h Velocità massima
Cadillac CT5-V Blackwing V8 6.2 Supercharged 668 CV / 893 Nm Manuale a 6 marce o automatico a 10 3.7 secondi 322 km/h

La CT5-V Blackwing adotta il sistema di sospensioni a controllo elettronico Magnetic Ride Control di quarta generazione sviluppato dalla General Motors aggiornato con barre stabilizzatrici cave e boccole più leggere per migliorare sia l'agilità in pista che il comfort su strada.

Di serie, monta pneumatici Michelin Pilot Sport 4S sviluppati ad hoc per questo modello, 275/35 R19 all'anteriore e 305/30 R19 al posteriore. I freni sono carboceramici e permettono di risparmiare 24 kg di peso rispetto ai quelli standard in acciaio.

Fuori e dentro: cosa cambia

La maggior parte delle modifiche della Blackwing sono meccaniche: fuori, il paraurti anteriore è leggermente diverso, ha prese d'aria più grandi e dettagli neri, deflettori in fibra di carbonio e la griglia oscurata. Anche dietro ci sono elementi in fibra di carbonio abbinati ad un nuovo spoiler e ad un diffusore ridisegnato.

2022 Cadillac CT5-V Alanera

Anche dentro ci sono pochissime differenze tra le Blackwing e la CT5-V standard. Dettagli in fibra di carbonio si ritrovano sulla console centrale, sul volante e sui pannelli delle portiere. Lato tecnologia, il quadro strumenti è digitale da 12", simile a quello della Corvette C8. Da qui si possono vedere schermate relative alla pressione dei pneumatici, alla forza G e al boost, con tre specifiche per le modalità di guida Tour, Sport e Track.

La Cadillac CT5-V Blackwing non è disponibile sul mercato italiano e, in USA, sono stati da poco aperti i preordini. Per bloccarne una basta versare un acconto di 1.000 dollari, mentre se siete già decisi è bene sapere che il prezzo di listino parte da 84.990 dollari (poco più di 70 mila euro al cambio attuale), optional esclusi. Non si sa ancora se arriverà anche in carrozzeria station wagon.

Fotogallery: Cadillac CT5-V Blackwing (2021)