Con un 2021 da record e vendite mai così alte nel corso dei suoi 117 anni di storia, Rolls-Royce si prepara a un futuro dove al classico lusso si affiancheranno non più poderosi motori a benzina, ma piccoli (e potenti) motori elettrici. Opulenza emissioni zero che prenderà il via con la Rolls-Royce Spectre, la prima elettrica della Casa, attesa per il 2023 con oltre 600 silenziosissimi cavalli.

Rivoluzione totale annunciata ai colleghi di Autocar da Torsten Müller-Ötvö, CEO di Rolls-Royce, durante la quale il manager ha annunciato che nel 2030 da Goodwood arriveranno unicamente auto elettriche e che tutti i nuovi modelli lasceranno per strada i motori termici.

Un addio non celebrato

Tutti i nuovi modelli con lo Spirit of Ecstasy sotto il lungo cofano non nasconderanno più poderosi motori V12: le nuove generazioni di Cullinan, Ghost e Phantom - in arrivo nei prossimi anni - saranno solo ed esclusivamente elettriche. Un passaggio non sofferto perché, come dichiarato dallo stesso Otvo "Non siamo mossi unicamente da questioni di natura burocratica, ma le nostre decisioni sono guidate anche dalla nostra clientela abbastanza giovane e vediamo sempre più persone chiedere insistentemente una Rolls-Royce elettrica".

Rolls-Royce Ghost 2020
Rolls-Royce Ghost

Nell'intervista il CEO ha infatti sottolineato come l'età media dei clienti Rolls-Royce si sia abbassata toccando ora i 43 anni, con una gran quantità di loro che già guida un'elettrica (Tesla, BMW o di altri brand) e hanno quindi già esperienza di guida a emissioni zero, ricarica e tutto ciò che ruota intorno al mondo dell'auto elettrica.

Quella della strategia emissioni zero porta con sé un'altra notizia: la nuova Rolls-Royce Ghost è stata l'ultima novità a benzina, ponendo anche un interrogativo sul restyling della Phantom, in arrivo nel corso del 2022: sarà ancora a benzina o con l'aggiornamento di metà carriera diventerà completamente elettrica?

Rolls-Royce Phantom, le foto spia del restyling
Rolls-Royce Phantom 2022, le foto spia

Trattandosi di un restyling l'ammiraglia di Goodwood potrebbe continuare a muoversi grazie al V12 - il cui abbandono definitivo è previsto per il 2030 - anche se al suo fianco potrebbe debuttare una versione a batterie. Versione che in termini di potenza e coppia non farà rimpiangere il poderoso endotermico.

No al caro prezzi

Far diventare elettriche tutte le proprie auto "è un compito davvero enorme per un'azienda relativamente piccola" ha dichiarato Ötvös, aggiungendo però come la transizione energetica non comporterà un aumento dei listini. Certo, non che ora una qualsiasi Rolls sia alla portata di tutti.

Foto spia Rolls-Royce Spectre
Rolls-Royce Spectre

Ciò significa che la Rolls-Royce Spectre, in arrivo nel 2023, non avrà prezzi sensibilmente più alti rispetto alla Wraith, della quale prenderà il posto. Stesso discorso per la nuova Phantom.

Fotogallery: Rolls-Royce Spectre, le foto spia