Lo sentite? È il V12 della Ferrari Purosangue. Sì, perché anche se si tratta del suo primo SUV in assoluto, il Cavallino Rampante non ha dimenticato nelle sue origini. Anche la prima Ferrari a ruote alte monterà un 12 cilindri aspirato e ci si aspettano valori da record per battere la concorrenza rappresentata da Lamborghini Urus e Bentley Bentayga.

Il V12 continua a vivere

La presenza del V12 sulla Purosangue è stata confermata dalla stessa Ferrari all’inizio di questo mese, ma è la prima volta che il SUV “urla” in modo così evidente in un video. Le riprese effettuate da Varryx, infatti, mostrano la Purosangue alle prese con alcuni test urbani per raccogliere nuovi dati utili per le ultime fasi dello sviluppo.

Non sappiamo ancora i livelli di potenza raggiunti, ma crediamo sotto al cofano ci sia il 6.5 della 812 Superfast, che nella supercar tocca gli 800 CV. Ma non possiamo escludere l’adozione della versione da 830 CV della 812 Competizione, la quale monta il 12 cilindri più potente della storia di Maranello.

Super potente e super corsaiola

È certo, comunque, che per muovere uno dei modelli più pesanti mai prodotti da Ferrari, la Purosangue avrà bisogno di tantissimi cavalli. Questi non arriveranno solo dai motori V12, ma – si dice – anche da un powertrain ibrido plug-in derivato dalla 296 GTB.

Ferrari Purosangue, le foto spia del SUV di Maranello
Ferrari Purosangue, le foto spia del SUV di Maranello

Oltre alla potenza bruta, il SUV potrà contare su un assetto decisamente diverso rispetto alle concorrenti. A giudicare dalle foto e dai video spia, la Purosangue avrà un’altezza da terra ridotta per massimizzare l’aerodinamica e prestarsi così anche per la guida intensa in pista.

Prima di scoprire tutte le caratteristiche della nuova Ferrari, però, occorrerà essere pazienti. Le prime consegne prenderanno il via nel 2023, con la presentazione completa che potrebbe avvenire entro fine 2022.

Fotogallery: Ferrari Purosangue, le foto spia del SUV di Maranello