Brabus è tornato al suo primo amore. Dopo aver elaborato Porsche, Rolls-Royce e persino Suzuki, il preparatore tedesco ha rimesso mano su una Mercedes, per l'esattezza sulla Classe C. Il pacchetto comprende aggiornamenti estetici sia all'interno che all'esterno e un discreto aumento di potenza.

Più cattiva che mai

In particolare Brabus ha elaborato la versione AMG Line e ha sviluppato parti aggiuntive rimovibili che conferiscono alla Classe C un aspetto più aggressivo. Lo spoiler, per esempio, è stato ritoccato per ridurre il sollevamento dell'asse anteriore alle alte velocità e quindi migliorare la stabilità della vettura. Le prese d'aria anteriori hanno ottenuto strisce LED che fungono da luci di localizzazione e sono attivate dal sistema Keyless Go.

Foto - Mercedes Classe C by Brabus

Immancabile la personalizzazione degli interni. La scelta è ampia: dalla pelle e Alcantara ai pedali in alluminio, passando per i tappetini del bagagliaio.

Sia berlina che wagon

Il kit di elaborazione è disponibile sia per la berlina che per la wagon. Su entrambe l'impianto di scarico è composto da quattro terminali con diametro di 90 mm e finitura cromata nera. Inediti i cerchi con diametro compreso tra il 18” e 20”, mentre gli pneumatici possono essere Continental, Pirelli o Yokohama. In aggiunta, si può optare per molle che abbassano le sospensioni riducendo l’altezza da terra tra 20 e 30 mm.

Foto - Mercedes Classe C by Brabus

Non sarebbe un programma di messa a punto completo senza alcune modifiche sotto il cofano. La Mercedes C 300 d eroga ora 45 CV di potenza in più, arrivando a 310 CV, e +50 Nm (600 Nm). Il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è così ridotta di 0,2 secondi.

Fotogallery: Mercedes Classe C by Brabus