Nuova tornata di test per il Green NCAP, l’ente europeo che effettua collaudi sugli ultimi modelli elettrici e termici per verificarne emissioni e consumi. I test si svolgono sia in laboratorio che su strada e vengono simulati vari scenari per mettere a dura prova tutte le componenti del motore.

In quest'ultima serie di prove spicca su tutte la Volkswagen T-Roc che, per ammissione dello stesso Green NCAP, diventa l’endotermica più “pulita” mai testata.

Ford Fiesta – 2,5 stelle/5

I test Green NCAP su Ford Fiesta

I test Green NCAP su Ford Fiesta

Testata nella versione 1.0 mild hybrid a benzina da 125 CV con cambio automatico a 7 rapporti, la Fiesta ST-Line Vignale viene penalizzata principalmente per le emissioni di particolato e ammoniaca, le quali sono risultate troppo elevate in autostrada e con temperature fredde.

La piccola Ford, comunque, gestisce meglio le emissioni di Nox, mentre i consumi medi sono di 6,2 l/100 km (7,6 l/100 km nel worst case scenario).

Ford Fiesta Punteggio

Clean Air Index

3.9/10

Energy Efficiency Index

5.2/10

Greenhouse Gas Index

3.7/10

Hyundai Staria – 1/5

I test Green NCAP su Hyundai Staria

I test Green NCAP su Hyundai Staria

Risultati meno positivi per il minivan coreano messo alla prova col 2.2 turbodiesel da 177 CV. Le forme dell’auto e il peso di 2,4 tonnellate penalizzano i consumi (9,4l/100 km di media e 11 l/100 km in autostrada) e le emissioni.

Per Green NCAP, anche il trattamento dei gas di scarico della Staria non è sufficiente per contenere le emissioni di NOx, mentre va meglio in termini di ammoniaca e monossido di carbonio.

Hyundai Staria Punteggio

Clean Air Index

5.3/10

Energy Efficiency Index

0.5/10

Greenhouse Gas Index

0/10

Nissan Ariya – 5/5

I test Green NCAP su Nissan Ariya

I test Green NCAP su Nissan Ariya

Il crossover elettrico di Nissan nella versione da 87 kWh e trazione anteriore ottiene ottimi risultati sia in termini di autonomia che di ricarica. Per quanto riguarda i test di percorrenze, l’Ariya ha fatto registrare una media di 462 km (21,9 kWh/100 km), mentre nello scenario peggiore con -7°C si è saliti ad un consumo di 31,2 kWh/100 km con un’autonomia stimata di 313 km.

A proposito della ricarica, Green NCAP ha rilevato che collegandosi ad una colonnina da 11 kW, la Nissan immagazzina il 91,6% dell’energia: si tratta del dato più alto fatto registrare da un’elettrica.

Nissan Ariya Punteggio

Clean Air Index

10/10

Energy Efficiency Index

9.3/10

Greenhouse Gas Index

9.5/10

Renault Austral – 3/5

I test Green NCAP su Renault Austral

I test Green NCAP su Renault Austral

Il nuovo SUV full hybrid di Renault col 1.2 da 200 CV se la cava bene grazie all’efficienza delle componenti elettriche. Nonostante, le elevate emissioni di particolato (soprattutto nei climi freddi), l’Austral si distingue per i consumi moderati, con una media di 5,6 l/100 km e un’autonomia che supera i 1.000 km con un pieno.

In autostrada e con temperature fredde, i consumi di benzina salgono a 7,5 l/100 km, ma restano comunque al di sotto della media dei modelli di questo segmento.

Renault Austral Punteggio

Clean Air Index

6.5/10

Energy Efficiency Index

5.3/10

Greenhouse Gas Index

3.9/10

Volkswagen T-Roc – 2,5/5

I test Green NCAP su Volkswagen T-Roc

I test Green NCAP su Volkswagen T-Roc

Come anticipato, la T-Roc (qui provata col 1.5 a benzina da 150 CV) raccoglie il miglior risultato di sempre di un’auto endotermica nell’indice Clean Air. Ciò è reso possibile dal filtro antiparticolato che contiene il più possibile le emissioni di gas dannosi per la salute.

L’assenza di una componente elettrica, però, non permette di contenere i consumi, con una media di 6,8 l/100 km e un valore di 7,7 l/100 km nello scenario peggiore.

Volkswagen T-Roc Punteggio

Clean Air Index

7.7/10

Energy Efficiency Index

4.4/10

Greenhouse Gas Index

2.8/10

Volvo XC40 – 2,5/5

I test Green NCAP su Volvo XC40

I test Green NCAP su Volvo XC40

La XC40 2.0 mild hybrid a benzina da 177 CV ottiene due stelle e mezzo. Da segnalare le elevate emissioni di CO2 e di particolato, mentre quelle di N2O e CH4 sono risultate relativamente contenute nei vari scenari di test.

L’unità elettrificata aiuta a contenere i consumi – almeno in proporzioni alla potenza e alle proporzioni del modello -, con una media di 7,1 l/100 km e un massimo di 8,6 l/100 km.

Volvo XC40 Punteggio

Clean Air Index

6.2/10

Energy Efficiency Index

4/10

Greenhouse Gas Index

2.3/10

Fotogallery: Foto - I test Green NCAP su Ford, Hyundai, Nissan, Renault, Volkswagen e Volvo