Quattro marchi (per ora), un polo industriale in via di ampliamento e, soprattutto, un'indubbia preferenza dei privati, grazie anche ai prezzi competitivi e alla scelta delle motorizzazioni. DR Group, con i brand DR, EVO, Sportequipe e X, prosegue nella sua crescita sul mercato italiano e straniero, chiudendo il 2023 con 36.193 unità immatricolate (32.657 sul territorio domestico, 2,08% la quota di mercato, e il resto fuori confine), contro le 24.481 consegne dell'anno precedente.

Il canale retail a +106%

Ma quel che più risalta è l'andamento delle vendite sul canale retail, quello delle famiglie, che ha fatto registrare un + 106% rispetto al 2022 (29.833 auto contro le 14.499 del 2022) con una quota che sale al 2,86%. Il fatturato è salito fino a circa 700 milioni di euro (+52%).

DR 4.0

Tre modelli sono presenti nella Top Ten delle auto a GPL. La DR 4.0, quinta, con 7.758 unità, la DR 5.0, sesta, con 7.293 unità e la DR 6.0 che chiude la classifica con 4.567 unità. "Quella dell’alimentazione bi-fuel, attraverso il sistema Thermohybrid, è stata una scelta precisa, sostenuta sin dall’inizio da DR Automobiles e dunque ampiamente ripagata dal mercato", spiega in una nota la Casa di Macchia d'Isernia. L’82% dell’immatricolato complessivo del gruppo è rappresentato infatti da modelli bi-fuel benzina/GPL, ma dal prossimo anno è destinata a crescere anche la quota BEV (Battery Elecrtic Vehicle) in casa DR, grazie alla DR 1.0 EV che beneficerà dei nuovi consistenti incentivi statali.

EVO 3

EVO 3

A questi numeri vanno aggiunte le 1.881 immatricolazioni nella categoria N1, soprattutto pick-up (DR PK8 e EVO Cross4), per un totale di 34.532 immatricolazioni in Italia.

Crescita totale del 78%

"Risultati oggettivi del mercato che avallano le analisi ed i report interni del gruppo sul grado di soddisfazione dei clienti finali, che nei follow up post vendita attribuiscono i punteggi maggiori a design, tecnologia e rapporto qualità prezzo. Prendendo in considerazione anche le vendite realizzate all’estero, soprattutto in Spagna negli ultimi mesi dell’anno, l’immatricolato complessivo di DR Automobiles Groupe arriva a 36.193 unità, facendo registrare una crescita ponderata complessiva del 78%", prosegue il comunicato.

Sportequipe 8

Sportequipe 8

Per quanto riguarda i mercati esteri, soprattutto i numeri spagnoli sono destinati a crescere nel 2024. È infatti in corso la costruzione di un’ampia rete di dealer che entro la fine dell’anno andrà a coprire capillarmente la penisola iberica che, di fatto, diventerà il secondo mercato di DR Automobiles.

Le novità in arrivo

Ma il 2024 sarà un anno ricco di novità per tutto il gruppo, con l’arrivo di nuovi modelli per gli attuali quattro brand e soprattutto il lancio di nuovi marchi. "Tutto questo comporterà anche un nuovo e più strutturato assetto organizzativo sul piano commerciale. Attualmente il network di vendita italiano conta complessivamente 270 dealer e 350 centri di assistenza per DR ed EVO. La rete Sportequipe ed X, che ad oggi punta su 30 dealer, è in piena espansione. I nuovi brand avranno network di vendita dedicati."

DR Istituzionale panoramica HQ

Il polo industriale di Macchia d'Isernia

Dal punto di vista industriale è previsto un consistente ampliamento del polo di Macchia d’Isernia, attraverso il progetto di un nuovo impianto di produzione, che andrà ad affiancare i due già operativi, l’ulteriore potenziamento del centro ricerca e del magazzino ricambi. Necessariamente, ci sarà una crescita anche sul piano occupazionale. Attualmente lavorano per il gruppo oltre 500 persone.