In un mondo di auto grigie c'è un brand che da quasi 50 anni stupisce tutti gli appassionati con veri e propri capolavori su quattro ruote, realizzati a mano da artisti di fama internazionale.

Si tratta di BMW, che con le sue Art Car da sempre ci ricorda quanto le auto possano essere, davvero, considerate delle vere e proprie opere d'arte.

L'hypercar progettata per Le Mans che vedete in queste foto, infatti, è per la Casa dell'Elica la numero 20 della serie ed è stata disegnata e realizzata a mano dall'artista newyorkese di fama internazionale Julie Mehretu.

Un lavoro molto completo

La base di partenza utilizzata da Julie Mehretu per creare la ventesima BMW Art Car è stato uno degli esemplari di BMW M Hybrid V8 che parteciperà alla 24 Ore di Le Mans 2024, in programma per il weekend del 15 e del 16 giugno.

Auto d'arte BMW M Hybrid V8 Le Mans 2024

BMW M Hybrid V8 Art Car

Per realizzarla, l'artista si è ispirata alla sua ultima opera "Everywhen" - attualmente in mostra al Palazzo Grassi di Venezia e successivamente al Museum of Modern Art (MoMA) di New York, a cui è stata donata - trasferendone il motivo bidimensionale originale in una rappresentazione tridimensionale, quest'ultima adatta a essere posizionata sulle forme tondeggianti dell'hypercar ibrida.

La trama che ha preso posto sulla carrozzeria della M Hybrid V8, in particolare, è stata creata sovrapponendo fotografie alterate digitalmente con griglie di punti, strisce colorate al neon e diversi dettagli neri, il tutto con l'obiettivo di diventare un vero e proprio simbolo di rappresentazione della fusione tra tecnologia, design e sport motoristici.

Auto d'arte BMW M Hybrid V8 Le Mans 2024

BMW M Hybrid V8 Art Car

Auto d'arte BMW M Hybrid V8 Le Mans 2024
Auto d'arte BMW M Hybrid V8 Le Mans 2024

La stessa Julie Mehretu ha commentato:

"Nello studio dove avevo il modello della BMW M Hybrid V8 stavo semplicemente seduta di fronte al dipinto e ho pensato: Cosa succederebbe se questa macchina attraversasse quel dipinto e venisse influenzata da esso."

"L'idea era di fare un remix, un mashup del dipinto. Continuavo a vedere quel dipinto che in qualche modo gocciolava sull’auto. Persino i reni dell’auto hanno assorbito il dipinto."

A Villa d'Este e poi a Le Mans

L'hypercar da pista è tra le protagoniste del Concorso d'Eleganza di Villa d'Este, in programma dal 24 al 26 maggio sul Lago di Como, insieme alle BMW Art Cars di Alexander Calder (1975), Frank Stella (1976), Roy Lichtenstein (1977), Andy Warhol (1979), Jenny Holzer (1999) e Jeff Koons (2010). 

Successivamente sarà portata alla 24 Ore di Le Mans, dove i piloti Sheldon van der Linde, Robin Frijns e René Rast la guideranno in gara con il numero 20 il 15 e il 16 giugno, qualcosa di possibile grazie alla presenza di una sottile ma solida pellicola posizionata a protezione del dipinto.

Auto d'arte BMW M Hybrid V8 Le Mans 2024

BMW M Hybrid V8 Art Car

Auto d'arte BMW M Hybrid V8 Le Mans 2024

Julie Mehretu

Durante la presentazione Oliver Zipse, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, ha commentato:

"Le BMW Art Car sono una parte essenziale del nostro impegno culturale globale. Da quasi 50 anni collaboriamo con artisti che sono affascinati dalla mobilità e dal design tanto quanto dalla tecnologia e dagli sport motoristici. L'arte di Julie Mehretu su un'auto da corsa è un contributo straordinariamente forte alla nostra serie di BMW Art Cars".

Fotogallery: BMW M Hybrid V8 Art Car Le Mans 2024