La sportiva a Stelle e Strisce ha 760 CV di potenza e oltre 840 Nm di coppia motrice

Ci sono state molte versioni di Ford Mustang nel corso degli anni. Come la vecchia SVT Cobra del 2004 con il suo V8 sovralimentato da 390 cavalli. Oppure i tre diversi modelli targati Cobra R. Volendo potremmo andare ancora più indietro nella storia di un mito come Mustang, quando a “governare” ci pensavano la Boss 302 e la GT350.

Ma pur essendo stati tutti grandi modelli, è la GT500 ad essere non solo tra le più performanti, ma pure tra le più desiderate di sempre... e i numeri del mercato parlano chiaro.

Ecco perché la Shelby GT500 2020 è la regina delle Mustang, prendendosi una corona che le appartiene per diritto di nascita. Sebbene questa vettura abbia poco a che fare con le sue dirette progenitrici. Ma per conoscerla più da vicino, meglio chiedere ai nostri colleghi americani di Motor1 US, che hanno avuto modo di testarla a lungo.

Esterni

La Shelby GT500 2020 ha solo una somiglianza lieve con le versioni minori. Giusto il profilo dei gruppi ottici rimane lo stesso. E poi il verde protagonista della nostra prova la rendere perfetta se non volete passare inosservati.

Ford Mustang Shelby GT500, la prova

Questa generazione di Mustang appare come la più grande in assoluto, pur essendo soltanto 1,3 cm più larga e più lunga di una Mustang GT. C'è “tanto” da vedere, grazie ad uno stile (e un assetto) che la rendono così acquattata a terra.

Non ci hanno particolarmente entusiasmato i dettagli forniti dalla presenza del pacchetto in fibra di carbonio (oltre 15.000 euro di prezzo di listino). L'enorme ala posteriore e le ruote in fibra sono utili se si frequenta spesso la pista, ma nel quotidiano meglio essere più “normali”.

Interni

Se esternamente lo stile così estremizzato appare assolutamente in sintonia con il modello in oggetto, pochi sono i dettagli distintivi in abitacolo. Come sulla GT350, c'è un badge con un cobra che abbellisce la copertura dell'airbag sul volante.

Le palette che azionano il cambio alloggiate dietro al volante sono di vero metallo. Presenziano pure il rivestimento in Alcantara per il volante e una finitura in fibra di carbonio per il cruscotto.

Ford Mustang Shelby GT500, la prova

Il pacchetto CF Track sostituisce la seduta standard con una coppia di bellissimi sedili Recaro (disponibili altrimenti in opzione al prezzo di 1.595 dollari, ovvero 1310 euro). Sostanzialmente sono sempre gli stessi interni tipici della Mustang.

A differenza della Shelby GT350, la GT500 adotta il quadro strumenti digitale da 12,3 pollici. Non ci sono però schermate o visualizzazioni grafiche dedicate. Le informazioni sono chiare, sebbene il modo in cui il sistema le visualizza non sia personalizzabile.

Il cluster digitale presenta tre diverse modalità: una che cambia il colore del contagiri, un'altra che illumina l'intero quadro strumenti e (la nostra preferita) una barra in progressione in stile Formula 1. C'è la possibilità di regolare il punto di cambiata desiderato.

Il comparto multimediale spetta al sistema di infotainment Sync 3, con il suo touchscreen da 8,0 pollici, relativamente semplice da usare. Le funzionalità sono limitate, e la configurazione grafica si è fatta datata. Tale Mustang purtroppo non adatta ad “ospitare” il nuovo Sync 4.

Guida

Non si tratta semplicemente di una Mustang più veloce di tutte le altre, bensì di un'oggetto molto particolare.Il V8 da 5,2 litri sovralimentato viene costruito a mano: è il motore di serie più potente che Ford abbia mai realizzato, grazie ai suoi 760 cavalli e 847 Nm di coppia motrice.

Certo ci sono versioni ancora più potenti come la Mustang Jack Roush Edition da 775 CV, ma questa GT500 lascia basiti su come sappia gestire facilmente i valori in campo. L'auto afferra semplicemente la strada e se ne va.

Ford Mustang Shelby GT500, la prova

Per passare da 0 a 100 km/h sono necessari poco più di 3,3 secondi, almeno stando a quanto dichiarato, e non abbiamo motivo di dubitarne. Anche la trasmissione a doppia frizione a sette marce svolge egregiamente il suo dovere.

Impostata su manuale e con la modalità di guida Shelby's Track attivata, la velocità del cambio è immediata: non appena pensi di toccare il paddle shifter, il DCT è pronto per cambiare marcia.

La Mustang ha fatto un grande balzo nel 2015 quando ha abbandonato un solido assale posteriore a favore di una sospensione posteriore indipendente.

Ma la GT500 rappresenta un salto altrettanto considerevole rispetto alla Mustang di base, grazie ai suoi ammortizzatori magnetoreologici MagneRide e al pacchetto CF Track, provvisto di Pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2.

Questa è un'auto particolarmente reattiva, in grado di cambiare direzione rapidamente alimentando l'accelerazione laterale. L'unico punto davvero debole è lo sterzo, il cui feedback non è altrettanto in sintonia con la meccanica e il telaio.

Curiosità

Se fate caso alla gallery, noterete che la vettura protagonista della prova era equipaggiata di roll bar e sedili con cinture a 4 punti di ancoraggio.

Questa in realtà non è un'opzione di fabbrica, ma Ford aveva utilizzato questa vettura in occasione di una serie di eventi in pista per alcuni selezionati clienti.

Prezzi

Con un prezzo di partenza negli Stati Uniti di $ 70.300 (57.772 euro), la GT500 è tra le auto più costose della sua categoria, potendo pure vantare una lista di accessori particolarmente ricca.

La GT500 non offre dispositivi di sicurezza attivi a parte il monitoraggio degli angoli ciechi. Certo siamo consapevoli che si tratti di una sportiva da 760 CV, ma ciò non significa che non ci siano situazioni in cui il controllo della velocità adattivo o l'assistenza al mantenimento della corsia non renderebbero la vita più facile.

 

Fotogallery: Ford Mustang Shelby GT500, la prova

Ford Mustang Shelby GT500

Motore Supercharged da 5.2 litri V8
Potenza 760 CV e 847 Nm
Trasmissione Doppia frizione a 7 rapporti
Accelerazione 0-100 km/h 3,4 secondi
Velocità Massima 290 km/h
Consumi 5,95 km/l nel ciclo combinato
Peso 1.891 kg
Posti a sedere 2
Capacità di carico 382 litri
Prezzo base da $ 70.300 (57.772 euro) negli Stati Uniti