La nuova Kia Sorento PHEV è la versione ibrida plug-in del grande "Sport Utility" coreano, che integra l'offerta di modelli elettrificati di questo marchio dopo il debutto della motorizzazione full hybrid, che abbiamo avuto modo di guidare più a lungo qualche mese fa.

La Kia Sorento plug-in aggiunge - tra le altre cose - 55 km di autonomia dichiarata nella sola modalità elettrica e, in Italia, è disponibile solo con la trazione integrale, cosa che non muta lo spazio a bordo in funzione del posizionamento del pacco batteria. L'abbiamo provata e vi raccontiamo come si è comportata.

Esterni

La quarta generazione della Kia Sorento è senza ombra di dubbio la più imponente di sempre. Con una quota di 4,80 metri di lunghezza si è guadagnata sul campo il titolo di ammiraglia a ruote alte della casa coreana. Per quanto lo stile sia più massiccio del solito, le proporzioni restano comunque equilibrate.

La sezione frontale è dominata dal nuovo linguaggio stilistico di Kia, che vede un netto sopravvento della calandra rispetto allo spazio destinato alla fanaleria. I gruppi ottici sono a LED nell'allestimento d'ingresso, oppure Full LED in quello intermedio e - naturalmente - sul top di gamma.

Kia Sorento Plug-In Hybrid

La vista laterale invece è sufficientemente pulita e lineare, trattandosi sostanzialmente di un'auto con carrozzeria a due volumi. In questo frangente i protagonisti sono i cerchi in lega da 19 pollici, di serie su tutte le versioni.

Quanto invece al lato B, la Sorento si caratterizza per linee più definite. Nel complesso si tratta di un design che dovrebbe incuriosire soprattutto il pubblico americano, decisamente abituato a  vetture massicce e "squadrate".

Interni

Spesso le specifiche dell'architettura plug-in sacrificano lo spazio a bordo, in particolar modo quello destinato al bagagliaio. Partendo dal presupposto che la Sorento mette a disposizione fino a 7 posti a sedere, il rischio era plausibile. Ma si è deciso di posizionare il pacco batteria ai polimeri di litio (caratteristica tipicamente coreana) in maniera tale da non coinvolgere la zona del vano di carico. In questo modo la Sorento PHEV offre le medesima specifiche offerte dalle altre Sorento.

Disquisizione sui volumi a parte, la quarta generazione del SUV coreano fa un deciso passo avanti in termini di qualità. Diciamo che la definizione premium in questo caso non è fuorviante. I miglioramenti rispetto al passato sono tangibili e anche dal punto di vista stilistico siamo dinanzi ad una svolta.

La digitalizzazione è all'ordine del giorno. Ma la sequenza di tasti presente in plancia potrebbe confondere. Ad esempio, sulla consolle centrale sono presenti due rotori: quello più grande serve a selezionare le posizioni del cambio, quello più piccolo regola invece le diverse modalità di guida, anche sul fronte della trazione.

Kia Sorento Plug-In Hybrid
Kia Sorento Plug-In Hybrid

La grafica, comunque, è piacevole, con protagonisti il quadro digitale da 12,3" e il display centrale touchscreen da 10,25” al centro della plancia. A fare la differenza rispetto alle altre versioni della Sorento sono alcune grafiche specifiche, come quella che fa riferimento alle colonnine presenti nei dintorni.

In cinque si viaggia più che dignitosamente, mentre i due posti della terza fila sono più adatti ad ospitare una coppia di ragazzini, piuttosto che di adulti. In questa configurazione la Sorento può contare su di un bagagliaio di 179 litri, che salgono a 813 litri con 5 posti e a 1.996 litri abbattendo entrambe le file di sedili posteriori.

Guida

La nuova Kia Sorento è stata realizzata su di un pianale dedicato, su una piattaforma concepita per ospitare sin da subito sistemi di tipo ibrido plug-in. Ecco perché il pacco batteria da 13,8 kWh è stato posizionato a “cavallo” della trasmissione. Una soluzione che non ha compromesso in alcun modo lo spazio.

Quanto alla componente termica, la nuova Kia Sorento PHEV presenta le medesime specifiche della sorella HEV (la full hybrid). Sotto il cofano prende posto il nuovo motore turbo benzina da 1.6 litri, capace di 180 CV e 265 Nm di coppia. Mentre la componente elettrica, oltre al già citato pacco batterie, si compone ovviamente di un propulsore elettrico da 91 CV (66,9 kW) di potenza e 304 Nm di coppia.

Le risultanti di tale collaborazione sono 265 CV di potenza massima e 350 Nm di coppia motrice. A completare il quadro tecnico ci pensano il cambio automatico a 6 rapporti, le quattro ruote motrici e il caricatore di bordo in corrente alternata AC da 3,3 kW.

Su strada punta sul confort e diversamente non avrebbe potuto essere. Rispetto alla versione full hybrid mette sul piatto della bilancia altri 135 kg, un incremento che non muta le considerazioni generali della nuova Sorento PHEV, una vera passista che predilige i percorsi autostradali. 

Peccato solo per la gestione del sistema ibrido, che privilegia l'utilizzo di batterie e motore elettrico anche in quei percorsi dove non sono assolutamente necessari. Risultato: basta una manciata di chilometri per azzerare la disponibilità di autonomia in elettrico.

Il cambio automatico a sei rapporti si adatta alle esigenze di marcia, ma i passaggi sono lenti, anche utilizzandolo nel modo manuale. Meglio l'assetto, morbido ma sufficientemente frenato per copiare al meglio il manto stradale. Alla fine, dopo un centinaio di chilometri tra città, autostrada e strade extraurbane, il computer di bordo riportava 6,2 l/100 km. Risultato abbastanza soddisfacente, essendo terminata quasi subito la carica della batteria.

Kia Sorento Plug-In Hybrid

Curiosità

La questione premium non rimanda esclusivamente alla cura dei dettagli, ma nel caso della Sorento fa riferimento pure alla sicurezza. Nel senso che i principali sistemi di ausilio alla guida sono di serie. Tra questi presenzia il nuovo Multi-Collision Brake di Kia.

Non si tratta di una novità in senso assoluto certo, ma rappresenta un ulteriore passo avanti da parte della casa coreana. È un dispositivo ha sostanzialmente il compito di attenuare le potenziali conseguenze derivate da un incidente. Come? Se gli airbag sono stati attivati a causa di una collisione, il sistema provvede ad attivare l'impianto frenante, mirando ad evitare possibili impatti successivi.

Ciò detto, il corredo della Sorento prevede un pacchetto di accessori tale rendere la vettura in linea con lo standard di livello 2 nella classificazione delle auto a guida assistita. Sono presenti, a titolo d'esempio, il Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) con rilevamento di pedoni, ciclisti e veicoli, e l'FCA Junction, che rileva i veicoli agli incroci durante le svolte.

Prezzi

Confermati ovviamente i 7 anni di garanzia o 150.000 km a cui Kia ci ha abituato da anni, la nuova Sorento è disponibile in tre allestimenti: Business, Style ed Evolution. Da rimarcare che, già a partire dal livello d'ingresso, non manca nulla per godere appieno del potenziale del SUV coreano. Sulla versione Business però il sistema multimediale ha "solo" uno schermo da 8" che non comprende il navigatore. Il prezzo in questo caso parte da 53.000 euro.

Passando alla Sorento Style, fanno il loro ingresso i privacy glass, i fari anteriori full LED, ma soprattuto il navigatore touchscreen da 10,25” con servizi UVO Connect. E sono necessari almeno 57.000 euro. A chiudere, la Sorento top di gamma, che mette sul piatto il Premium Sound System BOSE, le sospensioni posteriori a livellamento automatico, l’head up display e il Blind Spot View Monitor. E anche il prezzo si adegua, salendo a 61.000 euro.

Fotogallery: Kia Sorento Plug-In Hybrid

Kia Sorento PHEV

Lunghezza 4,81 m
Larghezza 1,90 m
Altezza 1,70 m
Peso 2.057 kg (in ordine di marcia)
Capacità di carico 175 - 1.988 litri
Motore 4 cilindri 1.6 turbo benzina • 180 CV (132 kW) - 265 Nm
Motor Sincrono a magneti permanenti • 91 CV (66,9 kW) - 304 Nm
Trasmissione Automatico 6 marce doppia frizione
Trazione Trazione integrale
Potenza 265 CV (195 kW) - 350 Nm
Accelerazione 0-100 km/h 8,7 secondi
Velocità Massima 193 km/h (140 km/h in EV)
Consumi 1,58 litri/100 km (ciclo combinato WLTP)
Autonomia in elettrico 55 km (WLTP)
Emissioni 38,4 g/km di CO2 (ciclo combinato WLTP)