La Opel Corsa è uno di quei modelli che ha bisogno di ben poche presentazioni. Ha una storia pluridecennale e anche chi non mastica di automobili saprebbe riconoscerne una senza indugio. In altre parole si tratta di un'auto "nazional-popolare", nel senso più amichevole del termine, che, così come un tempo, continua a riscuotere tanto successo e, di conseguenza, suscita tante attenzioni.

Sul finire del 2023 la Opel Corsa è stata protagonista di un profondo aggiornamento, tanto per quanto riguarda le versioni termiche (con l'introduzione anche di una variante ibrida, per la prima volta nella sua storia) che per le elettriche. Già, al plurale: ora la Opel Corsa Electric è disponibile in due varianti.

Insomma, considerando il grande interesse che le gira attorno e a tutte le novità introdotte dall'aggiornamento, abbiamo deciso di realizzare un nuovo episodio della nostra serie F.A.Q., cioè Frequently Auto Question: prendiamo le domande più cercate sul Web e le uniamo a quelle che ci avete lasciato sui social, per poi rispondere a tutto! Dunque, ecco qui in basso tutto ciò che avreste sempre voluto sapere sulla Opel Corsa Electric e avete osato chiedere!

Opel Corsa Electric: 136 CV

La domanda più cliccata riguarda la chiave di ricerca "136 CV", cioè una delle due versioni della Corsa Electric, quella con potenza “inferiore”, diciamo, da 100 kW, dunque va bene per i neopatentati. I Nm di coppia sono 260 Nm e fa lo 0-100 km/h in 8,7" per poi toccare la velocità massima di 150 km/h. Ha una batteria da 50 kWh e la si può avere in due allestimenti, "Corsa" oppure "GS", che nella tradizione Opel significa Grand Sport.

Opel Corsa Electric: 2024

Le novità per il 2024 sono parecchie. Per quanto riguarda il design è cambiato il frontale, ora con una mascherina chiusa, nera, che in Opel la chiamano Vizor, e che arriva a toccare dei fari più squadrati. Sono più spigolosi anche i paraurti in generale, con elementi verticali ai lati.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Nove disegni tra cui scegliere per i cerchi in lega e, dietro, ci sono altri dettagli come le calotte dei fanali brunite e la scritta Corsa per esteso sul portellone.

Dentro, invece, la strumentazione si può avere completamente digitale e cambia pure l’infotainment con un processore Qualcomm che aumenta le funzionalità e migliora le grafiche e l’usabilità in generale. È connesso, dunque riceve gli aggiornamenti dalla Rete, servizi in tempo reale e ora Apple CarPlay e Android Auto sono anche senza filo.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Ci sono poi novità di design come nuovi tessuti per i sedili, un volante con i comandi dei dispositivi di ausilio alla guida e il tasto per il riscaldamento della corona e poi la leva del cambio, più ergonomica. A livello di meccanica, invece, la batteria è stata aggiornata e perciò l’autonomia migliora.

Opel Corsa Electric: 156 CV GS

La 156 CV è la versione più potente della Corsa elettrica. Qui i kW sono 115 - dunque resta adatta ai neopatentati - mentre i Nm restano 260. Lo 0-100 km/h migliora, scende a 8,2", e la velocità di punta rimane di 150 km/h.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

GS invece è l’allestimento "top" per quanto riguarda l’elettrica e comprende, tra le varie cose, i cerchi da 16” in finitura nera, l’avviamento keyless, il climatizzatore automatico e anche Opel Connect, cioè il pacchetto di servizi connessi che include per esempio la chiamata d’emergenza o di soccorso, e l’app myOpel che ti mostra le informazioni del veicolo da remoto.

Opel Corsa Electric: Autonomia

Premessa importante: l’autonomia reale di un’auto a batteria varia moltissimo a seconda di tanti parametri: stile di guida, velocità, situazioni di traffico, livello di rigenerazione e così via. Dunque non c’è un risultato univoco e persone diverse potrebbero facilmente ottenere percorrenze diverse.
Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande
Detto questo, il dichiarato del ciclo WLTP parla di 350/360 km per la Opel Corsa Electric da 136 CV e di 400 km per la 156 CV che ha una batteria diversa, da 51 kWh anziché 50. Per quanto riguarda le ricariche, la Opel Corsa Electric accetta fino a 11 kW in corrente alternata, perciò per passare dallo 0 al 100% servono 5 ore, mentre con una wallbox che eroga 7,4 kW ce ne vogliono 7.
Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande
Quando invece si parla di viaggi e tragitti più lunghi è importante considerare la potenza di ricarica, e cioè poter accumulare più chilometri in pochi minuti. Nello specifico, la Corsa, con 100 kW in corrente continua, in mezz’ora arriva all’80% di carica.

Opel Corsa Elettrica: Prezzo

Il listino parte dai 36.500 euro per la versione da 136 CV in allestimento "Corsa" che diventano 37.500 per la GS. La versione speciale YES costa invece 37.200 euro, mentre la 156 CV di questo video ha un prezzo di 38.650 euro ma direttamente nell’allestimento GS.

Attenzione: questi sono i prezzi di listino, che perciò non tengono conto degli incentivi statali che, a seconda di vari parametri, incidono parecchio e abbassano il prezzo anche di diverse migliaia di euro. Sul sito di Opel sono mostrati gli sconti.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Poi ci sono altre formule oltre al classico acquisto: col piano You&E c’è la possibilità di restituire l’auto qualora si capisca che un’elettrica non fa al caso proprio ed è compresa l’installazione di una wallbox. Oppure c'è il noleggio a lungo termine, con anticipo e rata mensile da concordare a seconda della durata del contratto e dei tanti servizi inclusi.

Opel Corsa Elettrica: Dimensioni

La Opel Corsa non cede alla moda delle dimensioni che crescono sempre di più e resta salda nel suo segmento, adatta a chi cerca un’auto compatta e facile da gestire.

Dimensioni  
Lunghezza 4 m
Larghezza 1,76 m
Altezza 1,43 m
Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Opel Corsa Elettrica: Scheda tecnica

Qualche altro numero oltre a quelli già riportati. Il bagagliaio parte da 309 litri di capacità minima e arriva a 1.081 litri quando gli schienali sono abbattuti.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

I fari a matrice di LED, che in Opel chiamano Intelli-Lux, adesso hanno 14 diodi luminosi, mentre prima erano 8, e dunque il fascio luminoso ora non solo è più intenso ma anche più preciso nell’escludere le altre auto.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

I cerchi in lega possono essere da 16 o da 17 pollici. Infine, sono 10 i pollici del nuovo display centrale dell’infotainment. 

Opel Corsa Elettrica: Costi

Parlando di costi, si può fare una stima di quelli per la ricarica: si prende la capacità della batteria, ad esempio 51 kWh nel caso della Corsa più potente, e si moltiplica per il prezzo del singolo kWh. Ad esempio, con un prezzo per la corrente domestica di 12 cent/kWh, il "pieno" si fa con poco più di 6 euro.

Per quanto riguarda la ricarica da colonnine pubbliche, chi ha un’auto elettrica per risparmiare sottoscrive degli abbonamenti che comprendono un pacchetto di kWh mensili a prezzo più vantaggioso: date un'occhiata al nostro articolo sempre aggiornato.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Per quanto riguarda altri costi, c’è da considerare che un’auto elettrica già di per sé tende a essere soggetta a un’usura inferiore delle componenti meccaniche. Poi ci sono quei vantaggi come il bollo, che non si paga per i primi 5 anni e poi è comunque ridotto di parecchio, l’assicurazione più bassa rispetto a un’auto termica e anche quei benefici che riguardano i Comuni o le Regioni, come i parcheggi gratis o i transiti nelle ZTL. 

Opel Corsa Electric: I materiali sono di qualità? 

La parte alta della plancia è morbida – tra l’altro una trama particolare, quasi tridimensionale – e sulla fascia centrale ci sono vari inserti di colore diverso che danno movimento. La parte bassa dell'abitacolo, invece, è più rigida e al centro del tunnel c’è un pannello in piano black.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande
Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Sulle portiere c’è un rivestimento in Alcantara e anche un’imbottitura a livello del gomito. Anche i sedili hanno hanno un’alternanza di tessuti diversi. Dietro, invece, i pannelli porta sono rigidi.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande
Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Opel Corsa Electric: La guidabilità è buona?

La Opel Corsa è sempre stata un’auto piacevole da guidare. In questa versione Electric lo è ancora di più perché l’assetto è più rigido, il baricentro più basso e ovviamente ha quella reattività tipica dell’elettrico, che dà tutta la coppia subito e quindi la rende scattante.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Questa grinta si coordina bene con uno sterzo rapido e sensibile, dal carico volante giusto, che consentono inserimenti precisi in curva.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Il pedale del freno è ben modulabile e non fa percepire lo stacco tra frenata rigenerativa e meccanica. Con la modalità B aumenti il freno motore e quindi si sente una maggiore frenata rigenerativa al rilascio del pedale. Tre modalità di guida: Eco, Normal e Sport.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande
Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Ricca la dotazione di dispositivi di ausilio alla guida: c’è il riconoscimento dei segnali stradali, il mantenitore attivo che ti rimette al centro della corsia intervenendo sullo sterzo, poi l’avviso per l’angolo cieco, la frenata automatica d’emergenza, il monitoraggio della stanchezza e il cruise control che si adatta alle condizioni di traffico. E in città torna comoda la nuova telecamera ad alta risoluzione.

Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande

Opel Corsa Electric: Quanto sono garantite le batterie?

Le batterie agli ioni di litio sono garantite per 8 anni o 160.000 km, per almeno il 70% della capacità di carica originale dopo questo periodo di tempo o questa percorrenza.

Se e quando la batteria viene ispezionata, poi, viene rilasciata una certificazione che ne attesta la salute, e quindi il valore.

Opel Corsa Electric: Il pianale è sempre quello della Fiat Grande Punto?

No: quell’architettura era sviluppata da Fiat e General Motors ma questa nuova Corsa nasce dopo la fusione con PSA, che poi è successivamente diventata Stellantis. La sua piattaforma si chiama CMP ed è condivisa anche da altre auto come la Mokka, per esempio, e ha il vantaggio di essere multi energia, dunque la Corsa la si può avere anche con motore a benzina tradizionale o oppure il nuovo ibrido a 48V.

Fotogallery: Opel Corsa Electric, F.A.Q.: le risposte alle vostre domande