Disponibile con i Pilot Sport Cup 2 fornisce informazioni in tempo reale su temperatura e pressioni, oltre che suggerimenti personalizzati

Se avete la fortuna di possedere un'auto sportiva con la “S” maiuscola, tipo con qualche quadrupede di quelli giusti sul cofano, e se avete anche l'ardire di portarla in pista, allora il dispositivo di cui sto per parlare fa sicuramente al caso vostro. Si chiama Michelin Track Connect ed è una app pensata specificamente per l'utilizzo amatoriale in pista, quello tipico dei track day. Funziona con una versione particolare dei Pilot Sport Cup 2, denominata anch'essa Connect e dotata di un sensore sotto il battistrada. Ma prima di entrare nei dettagli è interessante sottolineare come lo sviluppo di questo sistema sia partito dalle esigenze e dall'esperienza degli utenti e non dai freddi calcoli di un reparto marketing. Il lavoro di co-sviluppo con i piloti amatoriali, infatti, è durato un anno e mezzo, ma ancora prima che iniziasse Michelin aveva indagato tra gli appassionati e i soci dei club per capire quali aspetti relativi al veicolo e alla guida ritenessero perfettibili per migliorare l'esperienza della guida sportiva.

Per i "piloti della domenica"

Da questa inchiesta è emerso che chi ha un'auto sportiva e frequenta spesso la pista è molto attento allo stato dei pneumatici ed è consapevole di quanto sia importante monitorarne la temperatura e la pressione. Il problema, però, è che nella stragrande maggioranza delle situazioni il “pilota della domenica” non ha a disposizione strumenti di misurazione affidabili (manometro, termometro a infrarossi ecc.) e, non meno importante, l’esperienza necessaria per modificare la pressione dei pneumatici al fine di migliorare e adattare il comportamento dell'auto in pista. Così gli specialisti del centro di Ricerca e Sviluppo di Ladoux si sono messi a lavoro per creare un sistema che permettesse al pneumatico di dialogare con il guidatore per informarlo sulla temperatura e sulla pressione di ogni singola gomma in tempo reale e per suggerirgli gli aggiustamenti necessari per ottenere il miglior comportamento del veicolo in pista.

Michelin Track Connect

Parametri in tempo reale

Ma come funziona il sistema Michelin Track Connect? In ogni pneumatico c'è un sensore (brevettato) posizionato sotto il battistrada e non sulla valvola. Questo perché quando si gira in pista i freni generano molto calore che rimane all'interno del cerchio e che potrebbe falsare la misurazione della pressione. Il sensore invia le informazioni a un ricevitore posto dentro l'abitacolo (nel bracciolo per esempio) che a sua volta le manda all'app installata sullo smartphone. E' lì che inizia il bello perché l'app suggerisce la pressione dei pneumatici adatta alla vettura e alle condizioni di guida - asfalto asciutto, umido, bagnato – già prima di scendere in pista. Una volta tra i cordoli, poi, l'app dà al pilota informazioni in tempo reale sulla pressione e la temperatura di ognuno dei pneumatici del veicolo. Così il pilota capisce se i suoi pneumatici lavorano nei limiti ottimali oppure se vanno fuori temperatura. Inoltre può osservare il comportamento dell'auto in termini di sottosterzo e sovrasterzo secondo l’analisi dei cambiamenti nell’equilibrio tra pressione dei pneumatici anteriori e posteriori.

Michelin Track Connect

Per tutte le sportive

Ovviamente l'analisi dei dati viene anche effettuata a posteriori, cioè alla fine del turno, perché tutte le informazioni vengono archiviate e possono essere consultate in una fase successiva. Questa è la teoria, la pratica ve la racconto domani dopo aver provato i Pilot Sport Cup 2 Connect in pista. Nel frattempo sappiate che il sistema è stato testato per migliaia di chilometri sulle piste dell’R&D Center di Ladoux e al Nürburgring. Inoltre, dopo aver validato la fattibilità tecnica, Michelin ha perfezionato lo sviluppo cooperando con i piloti amatoriali del Porsche Club Auvergne (il secondo più grande di Francia), equipaggiando con il sistema Track Connect cinquanta vetture e raccogliendo le impressioni direttamente dai gentlemen driver in occasione dei track day organizzati da marzo a ottobre 2017. In conclusione, il Michelin Pilot Sport Cup 2 Connect è disponibile in undici dimensioni, da 18 a 21 pollici e con battistrada da 235 a 325 mm. Equipaggia quasi tutte le Porsche, molte Ferrari, e anche le compatte sportive come Renault Megane RS, Ford Focus RS, Volkswagen Golf R e  Honda Civic Type R. In Italia saranno disponibili da gennaio a un prezzo indicativo di 400 euro a gomma.

Leggi anche:

Fotogallery: Michelin Track Connect