Ancora un anno per le consegne di questa serie speciale realizzata con Italdesign, che celebra i 50 anni della GT-R

Sono attese per fine 2020 le prime consegne della Nissan GT-R50 by Italdesign, supercar in 50 esemplari derivata dalla Nissan GT-R e disegnata dallo storico carrozziere torinese Italdesign, ora di proprietà del Gruppo Volkswagen. Lo ha annunciato il costruttore giapponese, rivelando inoltre che il primo esemplare definitivo dell’auto sarà mostrato nel mese di marzo al Salone di Ginevra.

In questo periodo la Nissan sta accogliendo le domande di configurazione da parte di chi ha già ordinato l’auto, che può scegliere il colore della carrozzeria, dell’interno e altre personalizzazioni, in attesa che vengano ordinati gli ultimi esemplari ancora disponibili.

Fotogallery: Nissan GT-R50 by Italdesign

Le consegne, che si concluderanno a fine 2021, partiranno un anno più tardi di quanto annunciato inizialmente.

Un regalo per due compleanni

La GT-R50 è stata presentata a giugno 2018 ed è un modello celebrativo, perché rende omaggio ai 50 anni della Italdesign (fondata nel 1968) e al mezzo secolo della Nissan GT-R, berlina e coupé diventata fra le più celebri auto sportive giapponesi.

Nissan GT-R50 by Italdesign

Nissan si è occupata dello stile esterno, più grintoso e corsaiolo rispetto alla GT-R, mentre ad Italdesign sono stati affidati lo sviluppo, i calcoli ingegneristici e la produzione.

Fibra di carbonio e 120 CV in più

Questa serie speciale, venduta al prezzo di 990.000 euro più tasse locali ed eventuali personalizzazioni (in Italia si superano gli 1,2 milioni), ha la carrozzeria in fibra di carbonio e il motore biturbo V6 3.8 della GT-R Nismo, ma il costruttore giapponese lo ha potenziato da 600 a 720 CV modificando le turbine e gli iniettori (sono di maggiori dimensioni), oltre all’intercooler, ai pistoni, alle bielle, all’albero a gomiti e all’albero a camme. 

Nissan GT-R50 by Italdesign

Fotogallery: Nissan GT-R50 by Italdesign, la versione di serie