La gamma si amplia, in arrivo i nuovi modelli ibridi e ibridi plug-in della Casa. Dopo S-Max e Galaxy, la nuova Kuga

La volontà di Casa Ford in merito al mondo dell'elettrico è oramai consolidata, tanto più che a Valencia, l'ovale blu ha investito 42 milioni di euro per la realizzazione di una nuova fabbrica che si occuperà di produrre le batterie al litio.  

Il progetto è iniziato alcuni anni fa e, fino ad oggi, la Casa dell’ovale blu ha investito, complessivamente, circa 3 miliardi di euro.

Fotogallery: Nuova Ford Kuga

La nuova gamma 

L'obiettivo è evidente: produrre le batterie per tutti i nuovi modelli ibridi che arriveranno con il restyling della gamma iniziato già da alcuni mesi. Non si tratta solo di SUV, ci sono anche berline, monovolumi, compatte e furgoni. I primi in ordine di tempo sono stati S-max e Galaxy con le nuove versioni full-hybrid, seguirà poi la nuova Kuga offerta anche in versione Plug-in, novità assoluta per l’ovale blu.

L’elettrificazione riguarderà anche la gamma furgoni e veicoli commerciali con l’arrivo del primo Transit ibrido della storia; il Transit Custom Plug-in Hybrid, che promette di abbattere consumi ed emissioni nella distribuzione cittadina. Infine è in arrivo anche la nuova Mustang Mach-E, la prima Ford completamente elettrica. 

Ford Mustang Mach-E

S-max e Galaxy 

Il sistema ibrido scelto per i due monovolumi della Casa è tutto nuovo. Il motore termico è un 2.5L aspirato a ciclo Atkinson che, con l’aiuto di un motore elettrico alimentato dalle nuove batterie al litio, promette una potenza complessiva di 200 CV e 210 Nm di coppia, proprio come il diesel biturbo rispetto al quale emette meno CO2 e consuma meno litri di carburante per percorrere 100 km.

L’investimento per la realizzazione di questi due nuovi modelli, che possono trainare fino a 1.500 kg e beneficiano di 2.339 litri complessivi di carico, è stato di 8 milioni contribuendo all’aumento del 10% dei volumi di vendita della Casa nel corso del 2019.