In cima alla classifica non ci sono né Vulcan, né Valkyrie, ma capolavori del passato a cifre milionarie

Qual è la più preziosa delle Aston Martin? Sarà la classica DB5 tanto amata da James Bond, la spettacolare Vulcan, la futuribile Valhalla o la Valkyrie con il suo prezzo di listino di circa 3 milioni di euro? In realtà per trovare l’Aston Martin più costosa occorre andare un po’ più indietro, a quei bolidi da corsa inglesi che sessant’anni fa vincevano in pista, anche a Le Mans. Sono capolavori che i collezionisti e gli investitori di tutto il mondo si contendono per decine di milioni di euro all’asta, come dimostrano le 10 Aston Martin più costose degli ultimi anni che vi proponiamo in questa classifica.

Per evitare ripetizioni abbiamo considerato, per ogni singolo modello, il prezzo più alto raggiunto all’asta, stilando una graduatoria curiosa e variegata che include auto stradali e da corsa. Non manca neppure l’auto di 007, con tutti i suoi gadget tecnologici installati dal settore Q proprio per l’agente segreto con licenza di uccidere. Tra l'altro la DB5 coupé color argento con mitragliatrici, scudi protettivi e fumogeni posteriori di Sean Connery sarà protagonista anche nel prossimo film di James Bond, “No Time to Die”.