A lanciare il sasso ci pensa il capo del design della Casa. In arrivo una baby Boxster?

Prima Cayenne, poi Panamera, Macan e infine la Taycan. Le misure delle Porsche negli ultimi anni si sono ingrandite sempre più, raggiungendo masse considerevoli che in alcuni casi superano le 2 tonnellate. Pesi massimi con lunghezze che superano anche i 5 metri, chilometri di cavi per alimentare vari sistemi elettronici e abitacoli come salotti per ospitare 4 o 5 passeggeri.

Un aumento di peso che vede Michael Mauer, l’uomo che da anni ormai di mestiere disegna tutte le Porsche, desideroso di tornare indietro e dare vita a una sportiva essenziale. Con un peso più che contenuto.

Si guarda al passato

“Mi piacerebbe fare un'auto sportiva nuova e pura, ridotta al massimo. Vedremo. Ci sono molte discussioni. Penso che sia possibile, soprattutto grazie a nuovi materiali”.

Una confessione fatta ai colleghi di CAR, con la quale hanno preso il via voci di un nuovo modello in arrivo, in antitesi con quanto visto di recente arrivare nel listino Porsche. Nell’intervista Mauer ha citato la 550 Spyder, pesante appena 590 kg e lunga meno di 4 metri, senza fronzoli e pensata per ottenere la massima leggerezza possibile.

Tornando ai nostri giorni, per trovare qualcosa di anche lontanamente paragonabile, dobbiamo pensare alla 718 Boxster T, che con i suoi 1.335 kg è ben dalla 550 Spyder. Certo, oggigiorno nessuna Casa potrebbe mai tornare a costruire quel tipo di auto, “colpa” di tutti i vari sistemi di sicurezza ormai obbligatori, carrozzerie che tengano conto anche degli urti con i pedoni, airbag etc… Tuttavia, spogliare una Boxster fino all'essenziale e renderla ancora più leggera potrebbe essere possibile.

Baby Boxster in arrivo?

Si torna così a parlare della Porsche “baby” Boxster, progetto i cui rumors risalgono a più di 10 anni fa. Un progetto che avrebbe dovuto prendere vita sulla base della Volkswagen BlueSport, essenziale cabrio presentata nel 2009 e poi rimasta in naftalina per colpa della crisi e della paura di Porsche di mettersi in casa una rivale diretta della Boxster.

A 11 anni di distanza a Zuffenhausen potrebbero rispolverare il progetto, attualizzarlo – senza utilizzare un’elettrificazione che potrebbe influire negativamente sul peso – e portare sul mercato un’erede (con le dovute differenze) della Volkswagen-Porsche 914. Una cabrio semplice e leggera, con prezzo più accessibile e in grado di attirare i puristi.

Porsche 718 Boxster T
Porsche 718 Boxster T

Il tema del peso è di attualità in casa Porsche, in quanto a Zuffenhausen hanno ammesso che lo sviluppo delle versioni elettriche di Boxster e Cayman è ostacolato dall’eccessivo peso portato dalle batterie.

Il passato

Porsche d’altra parte non è nuova a creare auto estremamente leggere. In cima al podio, con appena 384 chilogrammi, c’è la 909 Bergspyder, semplicemente l'auto più leggera mai costruita da Porsche. Subito dietro c’è la 718 F2, capace di fermare l’ago della bilancia a 456 kg. Altro esempio di auto particolarmente leggera è la 356 SL con la sua carrozzeria in alluminio per tenere il peso a quota 640 kg.