Il monegasco al volante della spider e lo spagnolo con la Assetto Fiorano si preparano per l'inizio della stagione con la Ferrari SF90

Guidare per lavoro una Ferrari, e non una qualunque ma quella che partecipa al Mondiale di Formula 1, ha indubbi vantaggi. Uno di questi è che, il dopo lavoro, può svolgersi magari sul circuito di Imola al volante della Ferrari SF90, la rossa più potente mai creata: 1.000 CV spremuti da un inedito sistema ibrido plug-in.

Una hypercar estrema protagonista di un video ufficiale che la mostra impegnata sul tracciato emiliano assieme ai piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz.

Coupé o Spider?

Al pilota spagnolo, neo acquisto della Scuderia di Maranello, è stata affidata una Ferrari SF90 Assetto Fiorano - la più estrema della gamma - mentre il monegasco si è goduto il vento tra i capelli a bordo della SF90 con carrozzeria Spider. Carrozzerie differenti per una meccanica identica: V8 biturbo Ferrari, che da solo vale 780 CV e 800 Nm, affaincato da 3 elettrici, uno sistemato tra endotermico e cambio, 2 accoppiati all'asse anteriore.

Il risultato l'ha raccontato Giuliano nella sua prima prova, senza però avere l'opportunità di sfogare in pieno l'hypercar del Cavallino sull'asfalto di un tracciato. Cosa fatta invece dai 2 piloti di Formula 1, in una serie di accelerazioni brucianti, curve al limite, sorpassi e controsorpassi.

Veloce e silenziosa

Risultati che dicono 0-200 km/h in 7" netti, 340 km/h di velocità massima e - prima volta per un'auto nata in quel di Maranello - la possibilità di percorrere fino a 25 km senza che venga bruciata nemmeno una goccia di benzina, potendo toccare i 135 km/h di velocità massima.

Ferrari SF90 Stradale, la prova

Numeri che fanno il paio con una meccanica ultra raffinata, che sulla versione Assetto Fiorano migliora ulteriormente con assetto specifico dotato di ammortizzatori Multimatic, maggiore uso di fibra di carbonio, scarico in titanio, spoiler posteriore (naturalmente in fibra di carbonio) che porta in dote 390 kg di carico a 250 km/h.

Fotogallery: Ferrari SF90 Stradale, la prova