La divisione M di BMW nel 2022 spegnerà 50 candeline e da più parti arrivano rumors su versioni sportive ancora più spinte in arrivo

No, non è uno scherzo anche se la data potrebbe portare a pensarlo: il 1° aprile potrebbe arrivare una novità firmata BMW M. Tra poco meno di un anno infatti la divisione Motorsport della Casa bavarese festeggerà i suoi primi 50 anni di vita e, come ogni ricorrenza che si rispetti, arriverà anche un regalo. O una serie di regali.

Secondo alcuni rumors raccolti da Auto Motor und Sport infatti in quel di Monaco starebbero lavorando per regalarsi versioni ancora più potenti e speciali delle proprie versioni sportive, con l'arrivo di modelli completamente nuovi, accompagnati dal nuovo logo che vedete in copertina. Ma andiamo con ordine per capire cosa potrebbe arrivare nel corso del 2022.

Più cavalli per tutte

La gamma delle BMW M è ormai ricca, partendo dalla M135i xDrive per arrivare alla X7 M50i, passando per le nuove M3 ed M4 o per la Z4 M40i o ancora l'elettrica i4M. Berline, coupé, cabrio e naturalmente SUV sfoggiano il badge "M", ma solo alcune di loro verranno scelte per festeggiare il mezzo secolo della divisione Motorsport.

Nuova BMW Serie 2 Coupé, le foto teaser dei prototipi
BMW M2
Nuova BMW M4 CS, le foto spia del modello in arrivo nel 2022
BMW M4 CLS, le spy photo

Secondo numerose voci infatti BMW avrebbe registrato presso l'ufficio brevetti vari nomi come "50 Jahre BMW M" (50 anni di BMW M), da "appiccicare" su versioni speciali di BMW M3 ed M4, in predicato di arricchirsi della denominazione "CSL", come testimoniato da alcune foto spia pubblicate poco tempo fa. Una denominazione resa immortale dalla amatissima M3 E46, caratterizzata da potenza aumentata e peso ridotto. Una ricetta che potrebbe tornare nel 2022.

Ci sarà spazio anche per la nuova BMW M2: trazione posteriore e potenza vicina ai 500 CV per la coupé compatta dell'Elica. Pare che arriverà nel 2023, ma il 2022 potrebbe essere l'anno della prima presentazione statica.

Nuova BMW M5, le foto spia del prototipo
BMW M5, le foto spia della nuova versione

A loro potrebbe unirsi anche una BMW M5 in versione celebrativa, anch'essa fotografata durante alcuni test nei pressi di Monaco. I 625 CV della già esagerata potrebbero essere superati di slancio, dando così vita alla BMW M5 più potente della storia.

Tutte nuove

Ma non è tutto: Auto Motor und Sport parla infatti della possibilità che arrivino anche modelli inediti, affiancati da versioni messe nel dimenticatoio da anni: Evo Sport ed Evo Track. Nomi da "innesco" di tachicardia nel cuore degli appassionati, pronti a tornare in auge nel 2022 su quelle che - a tutti gli effetti - potrebbero essere le versioni definitive di BMW M3 ed M4, pronte a vedersela direttamente con l'Alfa Romeo Giulia GTA e GTAm.

Ultima, ma non meno importante, la BMW M5 elettrica. Chiacchieratissima e mai confermata ufficialmente, potrebbe portare il mondo BMW Motorsport a livelli mai toccati prima: 1.000 CV e altrettanti Nm di coppia. Una rivale della Tesla Model S Plaid che potrebbe debuttare proprio nel 2022, ma solo come concept, per diventare poi di serie nel 2024.

Fotogallery: Nuova BMW M5, le foto spia del prototipo

Foto di: CarPix