Come sarà l’abitacolo dell'auto del futuro? Di sicuro, quelli dei modelli Stellantis saranno sempre più connessi e digitali.

Il Gruppo ha firmato un accordo di joint venture col gigante della tecnologia cinese Foxconn (famosa anche per essere la società che assembla gli iPhone per Apple) per “rivoluzionare il concetto attuale di abitacolo” e creare veicoli intelligenti e connessi.

Nasce Mobile Drive

La firma dell’accordo è arrivata dopo la stipulazione di un memorandum d’intesa dello scorso 18 maggio. Il frutto della joint venture è la società Mobile Drive che concentrerà i suoi sforzi sulla fornitura di soluzioni tecnologiche per gli abitacoli.

L’obiettivo è mettere insieme l’esperienza nel campo ICT di Foxconn (e della società controllata FIH Mobile) con quella nell’ambito automobilistico di Stellantis. Come specificato dal comunicato di annuncio da parte del Gruppo, Mobile Drive svilupperà sistemi d’infotainment di nuova generazione e una piattaforma di servizi cloud dedicata ai veicoli del marchio.

Fiat Centoventi

Tra le innovazioni studiate dalla joint venture ci saranno anche l’intelligenza artificiale, la navigazione, l’assistenza vocale, le operazioni di store e-commerce e l’integrazione dei servizi a pagamento. Il tutto per garantire un’esperienza senza interruzioni dentro e fuori dal veicolo.

Tra abitacolo e batterie

L’idea di Stellantis è di allargare la portata dell’abitacolo intelligente anche ai produttori di veicoli di terze parti. Così, attraverso Mobile Drive e l'alleanza con Foxconn, il Gruppo punta ad espandersi a livello globale e a diventare un punto di riferimento nell’ambito delle auto connesse.

Per Stellantis si tratta di un altro passo in avanti importante nello sviluppo dei veicoli del futuro. La creazione di Mobile Drive si va ad aggiungere alle joint venture messe in piedi con Total e Nidec, le quali aiuteranno il Gruppo nella produzione delle batterie e dei motori elettrici che saranno alla base dei modelli ibridi ed EV del futuro.

Fotogallery: Fiat Concept Centoventi