Lapo Elkann non è più il capo di Garage Italia Customs, il laboratorio specializzato in personalizzazioni e restomod che lui stesso ha fondato nel 2017. La notizia arriva a poca distanza da quella della cessione dell'azienda a Youngtimers Asset Company, a sua volta acquisita da Youngtimers AG, società svizzera attiva nel settore investimenti-gestione patrimoniale delle auto storiche e da collezione.

Lapo Elkann continuerà a guidare la società titolare del locale L'Astronave di piazzale Accursio a Milano, di cui ha mantenuto la totale proprietà, e anche la società di organizzazione eventi Fb Garage.

Un addio in due fasi

Lapo Elkann aveva confermato la cessione della società al gruppo svizzero lo scorso luglio, precisando però che avrebbe mantenuto il suo ruolo dirigenziale.

Le odierne dimissioni chiudono invece di fatto definitivamente la sua breve ma intensa esperienza nel settore, iniziata in realtà prima della fondazione dell'hub creativo, con la partecipazione ad alcuni progetti di personalizzazione auto, come la 500 by Gucci presentata nel 2012.

Ai tempi titolare del brand Italia Independent, con cui realizzò una linea di oggetti di design di abbigliamento e non (nonché la Alfa Romeo Brera “Italia Independent”), Lapo Elkann (oggi 44enne) decise di creare un proprio marchio con cui firmare reinterpretazioni di automobili moderne e classiche, spaziando a volte anche su altri veicoli, compresi gli aeroplani; Garage Italia Customs appunto.

Dalla Panda 4x4 elettrica alle supercar

Tra le creazioni più originali nate negli anni del suo lavoro ricordiamo la Fiat Panda Integral-e, progetto che trasforma vecchi esemplari dell'utilitaria torinese di prima generazione in 4x4 a propulsione elettrica con allestimenti stravaganti, o le spiaggine su base 500 realizzate per il servizio noleggio di Hertz nelle località di mare.

Dallara Stradale PAN LX Anniversary

Tra le moderne, invece, vale la pena di citare quelle più recenti come la Dallara Stradale PAN LX Anniversary, il programma di customizzazione dedicato ai modelli Maserati, senza dimenticare la Land Rover Discovery che la nostra redazione ha utilizzato come crew car per gli spostamenti durante il Milano-Monza Open Air Motors Show la scorsa primavera.

La Land Rover Discovery Crew Car vista dal vivo

Fotogallery: Garage Italia, la stazione di servizio diventa hub creativo