Il 2022 si prospetta un anno importante per la divisione M di BMW. Il 24 maggio 2022, infatti, si celebrerà il 50esimo anniversario dalla nascita del marchio dedicato ai modelli più sportivi del brand bavarese e BMW sta preparando una serie di novità per tutta la gamma.

Tra badge speciali e nuovi modelli, ecco a costa sta lavorando la Casa dell’Elica.

Logo e tinte celebrative

Tra le novità più importanti annunciate da BMW c’è il logo “BMW Motorsport” (che si richiama a quello usato sulla M1 del 1978) che verrà montato su tutti modelli M o con allestimento M Sport prodotti da marzo 2022 su cofano, portellone e coprimozzi.

BMW festeggia i 50 anni della divisione Motorsport

Inoltre, sono previste 50 tinte speciali per determinati modelli disponibili solo nel 2022. Nella lista saranno presenti, tra le altre, Dakar Yellow, Fire Orange, Daytona Violet, Macao Blue, Imola Red e Frozen Marina Blue.

Nuovi modelli in arrivo

I festeggiamenti verranno completati da una serie di nuovi modelli marchiati M. Nel 2022 debutteranno la prima BMW M3 Touring e la nuova M2. La prima dovrebbe condividere in toto il powertrain di M3 e M4 con potenze di 480 e 510 CV, mentre la nuova coupé potrebbe avvicinarsi ai 490 CV.

Foto spia vista laterale BMW M3 Touring 2022
BMW M3 Touring
Foto spia della nuova BMW M4 CSL
BMW M4 CSL, le foto spia
Nuova BMW M2 Competition, la G87 gira al Nurburgring
Nuova BMW M2 Competition, la G87 gira al Nurburgring

In programma, c’è anche un modello speciale derivato dalla M4, il quale è stato avvistato più volte negli scorsi mesi durante alcune sessioni di test al Nurburgring.

L’annuncio più interessante di tutti, però, riguarda il primo modello elettrico marchiato M. BMW non rivela ulteriori dettagli, ma alcuni rumors parlano di una sportiva da oltre 1.200 CV.

Infine, la Casa celebrerà l’anniversario con numerosi eventi, a partire dal Concorso d’Eleganza Villa d’Este a maggio 2022. Seguiranno la presenza al Goodwood Festival of Speed e al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach.

Fotogallery: BMW festeggia i 50 anni della divisione Motorsport