A distanza di 4 anni dal debutto, BMW aggiorna la Serie 3, uno dei modelli di riferimento e tra i più venduti del marchio. Sia la berlina che la Touring ricevono delle corpose aggiunte a livello estetico e di interni, con una strumentazione altamente rinnovata e una serie di nuovi pacchetti opzionali.

Meno ricche le novità sul fronte delle motorizzazioni, con la Serie 3 che mantiene inalterata la sua ampia gamma di unità benzina e diesel.

Forme diverse, stessa sostanza

Il restyling della BMW Serie 3 parte dagli esterni e, in particolare, dai fari. Completamente ridisegnate nello stile, le luci a LED di berlina e Touring hanno una nuova firma luminosa e un look ancora più moderno. Inoltre, i fari LED adattivi si distinguono ulteriormente grazie all’inserto blu nella parte inferiore.

BMW Serie 3 restyling (2022)

Oltre agli “occhi”, il volto della Serie 3 cambia anche nell’iconica calandra a doppio rene, che ora è più larga e sporgente rispetto al modello precedente. E non mancano i nuovi inserti in nero lucido nel paraurti che aumentano la riconoscibilità del modello.

BMW Serie 3 Touring restyling (2022)

Nel posteriore, invece, troviamo un nuovo diffusore e degli elementi triangolari aggiuntivi ai lati. Inoltre, a seconda della motorizzazione scelta, si trovano terminali di scarico da 90 o 100 mm di diametro.

Dotazione rinnovata

Nella gamma della Serie 3 resta confermato l’allestimento M Sport e si aggiunge la novità del pacchetto M Sport Pro. Il primo include gli inserti neri per la calandra, cerchi in lega da 18” (quelli da 19” sono optional) e calotte degli specchietti in nero lucido.

Il secondo pacchetto, invece, è disponibile sia per arricchire la versione M Sport sia per le varianti M vere e proprie e comprende ulteriori dettagli in nero lucido e un impianto frenante specifico con pinze rosse.

BMW Serie 3 restyling (2022)

Il catalogo delle verniciature si aggiorna con le tinte Skyscraper Gray Metallic e M Brooklyn Gray Metallic, oltre alle colorazioni opache Frozen Pure Gray Metallic e Frozen Tanzanite Blue Metallic. Senza contare che, attingendo al listino di BMW Individual, si possono scegliere altre 150 tinte differenti.

Come cambia dentro

L’aspetto dell’abitacolo della BMW è cambiato radicalmente grazie all’introduzione del doppio display curvo che integra un quadro strumenti da 12,3” e lo schermo dell’infotainment da 14,9”. Numerose funzioni come quelle riguardanti la climatizzazione (ora tri-zona per tutti gli allestimenti) sono state accorpate direttamente nel display per ridurre al minimo la presenza di comandi fisici e mantenere la plancia più pulita possibile.

Resta confermata la presenza del BMW Intelligent Personal Assistant per impartire ordini al sistema iDrive 8 tramite i comandi vocali. Inoltre, viene mantenuto il collegamento con l’app My BMW che, tra le varie opzioni, permette di gestire la ricarica della batteria dei modelli ibridi plug-in.

BMW Serie 3 Touring restyling (2022)

A bordo della Serie 3 restyling sono stati ridisegnati anche la leva del cambio e il controller dell’infotainment, mentre la dotazione di serie ora comprende i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il BMW Live Cockpit Plus con sistema di navigazione BMW Maps.

Passando ai sistemi di assistenza alla guida, su BMW Serie 3 berlina e Touring sono di serie l’avviso anticollisione e la frenata d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, cruise control adattativo e mantenimento di corsia.

In aggiunta, si possono richiedere l’Head-Up Display e il pacchetto Driving Assistant Professional, con quest’ultimo che include ulteriori sistemi di assistenza come il cruise control con funzione Stop & Go e Speed Limit Assist automatico. Rimanendo in tema di pacchetti, scegliendo il Parking Assistant si ottengono la retrocamera e l’assistente alla retromarcia.

BMW Serie 3 restyling (2022)

Infine, il Parking Assistant Plus aggiunge la funzione Panorama View, la Remote 3D View e la BMW Drive Recorder. Quest’ultimo sfrutta il sistema di telecamere per registrare fino a 40 secondi di video di ciò che accade intorno alla vettura per documentare una situazione delicata nel traffico o una guida in contesti turistici e panoramici.

Elettrificata e automatica

BMW non entra nello specifico delle motorizzazioni limitandosi ad annunciare la presenza di unità elettrificate in forma mild a 48 V e plug-in. In particolare, la Casa bavarese indica che le potenze offerte oscillano tra i 150 CV e i 374 CV, con la versione berlina che avrà a disposizione tre powertrain ibridi plug-in, mentre la Touring ne avrà quattro.

Fotogallery: BMW Serie 3 Touring restyling (2022)

Tutte le Serie 3 sono equipaggiate di serie col cambio automatico a 8 rapporti Steptronic con paddle al volante, mentre resta optional l’8 rapporti Sport con una taratura specifica e la funzione di launch control. La trazione è posteriore, ma i modelli più performanti sono abbinati al sistema integrale “intelligente” xDrive.

Prezzi e dotazione completa dei vari allestimenti per il mercato italiano verranno annunciati nei prossimi mesi. I primi esemplari della Serie 3 restyling arriveranno in concessionaria a partire da luglio.

Fotogallery: BMW Serie 3 restyling (2022)