La Mercedes Classe G in formato 4x42 ritorna ed è più cattiva che mai. La nuova generazione della super fuoristrada di lusso adotta il V8 da 585 CV della G 63 AMG per trasformarsi in una belva adatta ad ogni terreno, senza dimenticare il lusso e il comfort per i passeggeri. Si tratta di un vero e proprio salotto per l’off-road e sarà presto disponibile in tiratura limitata.

Guadi e fuoristrada immersi nel lusso

Già solo guardandola in foto si capisce che la 4x42 non è una Classe G come le altre. E la conferma arriva leggendo i dati ufficiali.

La configurazione del sottoscocca è stata completamente rivista con l’adozione di nuovi assali posizionati più in alto per consentire una maggiore altezza da terra e la presenza di ruote più grandi. In effetti, tra il paraurti e il terreno c’è ora uno spazio di 351 mm (contro i 238 mm delle altre Classe G), con la capacità di guado che è passata da 70 a 91 cm.

Notevole anche l’incremento dell’angolo d’attacco che è ora di 40°, contro i 27° della G 63 AMG.

Nuova Mercedes-AMG G 63 4x4² (2022)
Nuova Mercedes-AMG G 63 4x4² (2022)
Nuova Mercedes-AMG G 63 4x4² (2022)

Di base, la nuova Mercedes-AMG G 63 AMG 4x4² monta cerchi in lega da 22”, un particolare spoiler sul tetto che integra le luci LED supplementari, una nuova cover per la ruota di scorta a vista e numerosi inserti in carbonio lungo la carrozzeria.

A bordo troviamo sedili in pelle Nappa con volante rivestito in microfibra Dinamica e modanature in fibra di carbonio nera. La strumentazione digitale si compone di un quadro strumenti digitale da 12,3” che permette di impostare nel dettaglio l’assetto della Mercedes per prepararla al fuoristrada.

40 le tinte disponibili, tra cui la Green Hell Magno “presa in prestito” dall’AMG GT-R.

585 CV per andare ovunque

Le novità sono sostanziose anche nel motore. Se la prima 4x4aveva 422 CV, ora il 4.0 V8 biturbo ha raggiunto quota 585 CV e 850 Nm. Abbinato al cambio automatico a 9 rapporti e all’immancabile trazione integrale permanente, la Mercedes promette prestazioni impressionanti, con uno scatto 0-100 km/h superiore solo di qualche decimo ai 4,5 secondi necessari alla G 63 AMG “base”.

Nuova Mercedes-AMG G 63 4x4² (2022)
Nuova Mercedes-AMG G 63 4x4² (2022)

Consumi ed emissioni? La Casa parla di 20,1 l/100 km e 456 g/km di CO2: non esattamente la Mercedes più “parca” in circolazione. Siamo sicuri, però, che questi dati interesseranno poco all’esclusiva cerchia di futuri proprietari, i quali dovrebbero sborsare almeno 250.000 euro.

Fotogallery: Foto - Nuova Mercedes-AMG G 63 4x4² (2022)