La BMW i3 per l’Europa sarà prodotta a Debrecen, in Ungheria, e sarà affiancata dall’i3 Touring. È quanto anticipato da Bimmerpost, il forum che riunisce tanti appassionati del mondo BMW.

La Serie 3 elettrica arriverà intorno al 2027, per dare ulteriore linfa ai progetti ad emissioni zero della Casa bavarese, e sarà prodotta (sia in versione berlina che Touring) anche in Messico, per rispondere alle esigenze dei diversi mercati.

Le prime anticipazioni

In generale, la nuova Serie 3 potrebbe essere il primo modello essere costruito sulla piattaforma Neue Klasse e dovrebbe crescere ulteriormente di dimensioni. Per contenere il peso, comunque, BMW potrebbe impiegare una dose sempre più massiccia di alluminio e fibra di carbonio e avere un abitacolo realizzato con componenti riciclate riprendendo la filosofia del concept i Vision Circular.

BMW Serie 3 Touring restyling (2022)
BMW Serie 3 Touring restyling (2022)

La Serie 3 Touring elettrica dovrebbe riprendere le linee e il design della berlina. Anche i motori elettrici (si parla di versioni a motore singolo posteriore e con doppia unità per la trazione integrale xDrive) saranno condivisi tra i due modelli.

Sempre nel 2027, nell’impianto messicano potrebbe essere costruita anche la futura iX3, mentre la X3 con motori termici sarà affidata allo stabilimento di Spartanburg, in South Carolina.

La i3 per la Cina

Intanto, una BMW i3 esiste già ed è venduta solamente in Cina. Presentata lo scorso marzo, la i3 eDrive35L è equipaggiata con una batteria da 70,3 kWh (66,1 kWh effettivamente utilizzabili) che alimenta un motore elettrico da 286 CV e 400 Nm. Lo scatto 0-100 km/h della BMW è di 6,2 secondi, mentre l’autonomia è di 526 km (nel ciclo di omologazione cinese CLTC).

BMW Serie 3 restyling (2022)
BMW Serie 3 restyling (2022)

Rispetto alla Serie 3 “europea”, la versione elettrica per la Cina ha il passo più lungo di 11 cm (2,96 metri) e una lunghezza maggiore di 16 cm per un totale di 4,87 metri.

Fotogallery: Foto - BMW i3 eDrive35L