Arriverà tra la fine del 2022 e l'inizio del 2023 la nuova BMW Serie 5 e gli ultimi test in giro per le strade sono in pieno svolgimento, per assicurarsi che tutto funzioni a dovere prima di passare alla messa a punto degli esemplari di pre-produzione.

Recentemente un muletto della berlina bavarese, ancora pesantemente camuffata, è stato avvistata su strada. Sotto al wrapping mimetico si possono già notare i nuovi fari appuntiti e una griglia dalle dimensioni apparentemente normali.

Differenze lievi

Rispetto al modello attuale, seppur completamente nuova, la BMW Serie 5 2022 non dovrebbe cambiare molto nello stile generale. Con particolare riferimento alla griglia, nonostante uno sviluppo verticale più esteso, non dovrebbe scendere al di sotto della fascia centrale del paraurti, come per la Serie 4.

I fari su questo prototipo sembrano essere molto vicini a quelli di produzione. Più sottili e molto diversi da quelli della sorella maggiore Serie 7, quindi senza configurazione a più livelli.

Non ci sono segnali o targhette identificative su questo prototipo che lo identifichino come modello ibrido o completamente elettrico e non bisogna farsi trarre in inganno dall'assenza degli scarichi, probabilmente nascosti dietro il paraurti. Sappiamo però con certezza che inserirà a listino sia versioni ibride plug-in sia a batteria (chiama i5 e in arrivo in un secondo momento), insieme a versioni con solo motore a combustione interna.

Fotogallery: Foto - BMW Serie 5, le ultime foto spia

Le prestazioni

La Casa non ha rilasciato ufficialmente alcuna novità in merito a specifiche di potenza o al design degli interni, che certamente riceveranno un importante rinnovamento digitale con schermi di grandi dimensioni. Per gli appassionati di prestazioni, voci vicine alla Casa, ma non ufficiali e non confermate, narrano che la prossima M5 potrebbe essere dotata di un powertrain dalla potenza massima di 700 CV, con una configurazione ibrida plug-in.