Siete possessori di una Porsche di inizio anni 2000 e volete dare una “rinfrescata” all’abitacolo? La Casa di Zuffenhausen ha presentato il Porsche Classic Communication Management Plus, ossia un sistema d’infotainment moderno costruito per integrarsi perfettamente su alcuni dei modelli più venditi di 15-20 anni fa.

Così, invece di ricorrere ad accessori aftermarket non sempre compatibili per alcune funzioni, i proprietari avranno un’alternativa ufficiale.

Stile classico, connettività moderna

Il PCCM Plus si può montare su tutte le Porsche 911 997 vendute tra il 2005 e il 2008, sulle Boxster e Cayman 987 dal 2005 al 2008 e sulla prima generazione della Cayenne in commercio dal 2003 al 2008.

Il sistema sostituisce del tutto la precedente strumentazione di bordo e non richiede modifiche alla plancia, all’impianto audio e all’antenna. Di fatto, l’infotainment è stato concepito per integrarsi nell’abitacolo delle Porsche anche in termini di design, coi pulsanti e le finiture che ricalcano quelle degli altri comandi.

Porsche Classic Communication Management Plus

Porsche Classic Communication Management Plus

Equipaggiato con Android Auto e Apple CarPlay, può fornire le indicazioni del navigatore anche sul quadro strumenti. Dallo schermo da 7” si possono gestire varie funzioni come la connettività Bluetooth, il computer di bordo e le impostazioni del climatizzatore, delle luci, dei tergicristalli e della chiusura/apertura delle portiere. Naturalmente, non manca una porta USB per collegare il proprio smartphone, mentre le mappe del navigatore riceveranno aggiornamenti futuri.

L’infotainment è disponibile sia per i modelli americani che quelli europei, tanto che la ricezione delle radio è sia nello standard SiriusXM che DAB+.

In Germania, il PCCM Plus è in vendita per circa 1.500 euro, mentre per l’Italia non sono ancora stati resi noti i prezzi.

Fotogallery: Foto - Porsche Classic Communication Management Plus