Quando si parla di una Porsche 911 Turbo S fuori da ogni schema, c’è spesso lo zampino di Techart. Il tuner tedesco è specializzato nel trasformare ogni 911 che entra nella sua officina, compreso l’esemplare che vedete in foto.

Ribattezzata “GTstreet R Flyweight”, si tratta di una delle creazioni più esagerate mai concepite dall’azienda. Un bolide “affamato” di aerodinamica, con 800 CV pronti a scatenarsi su strada e su pista.

Non è solo potenza bruta

Partendo proprio dal motore, il 3.7 è stato potenziato con l’aggiunta del Powerkit TA092/T2.1 di Techart, un pacchetto di modifiche che comprende nuovi turbo e filtri dell’aria, un impianto di scarico ancora più performante e tanto altro. In questo modo, la Porsche è passata da 650 CV e 800 CV e 950 Nm, con uno scatto 0-100 km/h di 2,5 secondi e lo 0-200 km/h coperto in 7,5 secondi. Folle anche la velocità massima: 350 km/h.

GTstreet R Flyweight: la Porsche 911 Turbo S di Techart

Look affilatissimo per la GTstreet R Flyweight

Oltre al propulsore, è stata modificata l’intera carrozzeria, con una dose abbondante di fibra di carbonio per dare ancora più aggressività e leggerezza al look della Porsche.

Il frontale ha ricevuto splitter e appendici aerodinamiche laterali, mentre nel posteriore trova spazio un gigantesco alettone che richiama quello della 911 GT3 ed è composto da due elementi. La sezione superiore può essere inclinata in tre posizioni per massimizzare il carico aerodinamico e migliorare la prestazione sul circuito.

GTstreet R Flyweight: la Porsche 911 Turbo S di Techart

La doppia ala posteriore della Porsche 911 Turbo S di Techart

A rendere ancora più cattivo l’assetto ci pensano le sospensioni Ohlins e gli pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2R (20” all’anteriore e 21” al posteriore). A bordo troviamo i sedili sportivi Recaro Podium con cinture di sicurezza a sei punti, mentre la panca posteriore è stata rimossa per sistemare un roll bar.

GTstreet R Flyweight: la Porsche 911 Turbo S di Techart

Gli interni da corsa della 911 Turbo S messa a punto da Techart

La GTstreet R Flyweight ha già ricevuto 19 ordini, ma Techart ha preferito non dire il prezzo di tutte le modifiche. Dubitiamo, comunque, che si sia trattato di una spesa insostenibile per chi ha già versato almeno 240.000 euro per una Turbo S “base”.

Fotogallery: GTstreet R Flyweight: la Porsche 911 Turbo S di Techart